EVOLUZIONISMi S.p.A.

Benjamin Netanyahu ]  e se quelle troie alla: DATAGATE, A.I., GMOS: biologia sintetica, NSA 666 CIA, i cannibali di Bush 322 Rothschild SpA Banca Mondiale: Califfato NWO, che sono loro che mi hanno bloccato i blog, non mi pagano la pubblicità, che loro fanno leggere, ai loro computer, che, sono i computer della CIA che fanno scattare le mie visualizzazioni! ti giuro che, io faccio una strage!

 Benjamin Netanyahu ]  è SCRITTO che, con la sua fede Noé, condannò, il suo mondo di: DARWIN massoni, GENDER satanisti, islamici, la feccia! [ ecco perché il NUOVO ORDINE MONDIALE, CALIFFATO, NON HA NESSUNA SPERANZA DI SOPRAVVIVERE ALLA MIA FEDE! infatti, il mio essere in internet (tutto è truffa nel controllo globale del NWO) non ha il valore diverso ed assurdo di costruire una nave per decenni su di una montagna! I sacerdoti di satana lo sanno: sia da vivo che da morto, io non potrei mai abbandonare la mia posizione in favore di Israele!
Benjamin Netanyahu: ] SITUAZIONE DI STALLO TROPPO PERICOLOSA PER I GLOBALISTI SAUDITI SPA ANGLO-AMERICANI! [ io non potrò mai avere problemi economici, neanche se le banche chiudono come in GRECIA! io sono preparato al peggio, io ho una discreta liquidità nel muro, e Gesù Cristo ha pensato a tutto il resto, infatti è scritto dell'uomo giusto: "gli sarà dato il pane, ed avrà l'acqua assicurata!" Ovviamente, il Nuovo Ordine Mondiale continua, imperterrito, a perseguire la sua agenda, che comprende la guerra mondiale, la islamizzazione della Europa e la distruzione di Israele, ma, la loro convinzione e determinazione, non c'è più, perché i sacerdoti di satana hanno perso il controllo soprannaturale del NWO, per colpa mia! Ecco perché senza massacrare i popoli nella guerra mondiale poi, i popoli disperati saranno costretti a fare la rivoluzione.. QUESTA è UNA SITUAZIONE DI STALLO TROPPO PERICOLOSA PER I GLOBALISTI SAUDITI SPA ANGLO-AMERICANI!

 Jesus also defines the word for us in Luke 6:22 using four verbs. He says, “Blessed are you when men hate you, when they exclude you and insult you and reject your name as evil, because of the Son of Man.” Note that it is Jesus in you who is the reason for and the target of persecution.
In Romans 8:17, the Apostle Paul tells us, “Now if we are children, then we are heirs – heirs of God and co-heirs with Christ, if indeed we share in His sufferings in order that we may also share in His glory.” So when we share in Jesus’ sufferings (hatred, exclusion, insults and rejection) we become heirs who will also share in His glory. The four verbs above can be experienced in varying degrees of intensity.
Unfortunately many Christians today, operate under the assumption that persecution is a part of the Church’s past. The truth is that there are members of the Body of Christ that currently face severe persecution and restrictions as a result of their faith in Jesus Christ. Every day of every year and on every continent men and women face persecution because of their belief in Jesus Christ.
Here are a few examples of the kinds of persecution Christians face today:
  • Physical and verbal abuse;
  • Imprisonment;
  • Kidnappings;
  • Bribes;
  • Deportation;
  • Destruction of property;
  • Fines;
  • Torture;
  • Murder.
The Open Doors World Watch List is compiled each year and ranks the Top 50 countries in the world where Christians are persecuted for their faith in Jesus. This list is based on detailed information from Open Doors co-workers, in over 65 countries, as well as independent experts.
Click here for the Top 50 countries where faith cost the most.
Click here for Frequently Asked Questions about countries on the World Watch List.
Click here for Quick Facts about the World Watch List.
Click here for information regarding the Compilation of the World Watch List.
==================
questa è la prova ennesima, la ennesima dimostrazione che: satanisti massoni USA e LEGA ARABA sharia, loro fingono di combattere la galassia jihadista sharia ] MOSCA, 5 AGOsto. Mosca e Washington sono d'accordo sulla necessita' di unire i propri sforzi nella lotta all'Isis, ma "per ora" non hanno ancora "un approccio comune" sulla questione. Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov subito dopo un incontro con il segretario di Stato Usa, John Kerry, a Kuala Lumpur.
========
Obama GENDER e LEGA ARABA loro mi devono dare delle spiegazioni sharia: il nazismo genocidio ONU Amnesty contro i dhimmi ] [ ROMA, 5 AGO - "Liberate delle prigioniere musulmane o sgozzeremo l'ostaggio croato": è la minaccia dell'Isis in un video che rivendica il rapimento di Tomislav Salopek, un cristiano, avvenuto nell'area del Cairo il 22 luglio. L'Isis ha pubblicato una foto dell'uomo rilanciata dal Site.
==========
ISLAMICO SHARIA Erdogan il boia della NATO: sotto tutela ONU AMNESTY ] [ perché tu non compri, ANCHE, il petrolio dai Houthi rebels Sunni Shia, così come tu lo compri dal Tuo Califfato ISIS sharia, i tuoi servizi segreti? tu non ti impegni a sterminare gli islamici sharia Califfato saudita, così come, tu ti sei impegnato a sterminare i Curdi, per essere tu credibile? tu non sei credibile affatto! QUESTO è EVIDENTE TU NON SEI ANCORA PENTITO PER AVERE FATTO IL GENOCIDIO DEI BIZANTINI ED IL GENOCIDIO DEGLI ARMENI! Quando tu pensi che potrebbe essere fatto il genocidio dei greci, ed il genocidio dei siciliani, ecc.. ecc.. ecc.. ?
=
SHARIA Erdogan i nuovi diritti nazisti ONU nella NATO: sotto tutela Ummah MECCA CABA califfato universale ] è vero che quei luridi degli Houthi rebels Sunni Shia, si scopano le bambine da quando loro sono piccole piccole: e quindi non è decoroso che tu possa comprare il petrolio proprio da loro!  ma non è tutta colpa loro, perché è stato quella bestia del vostro Maometto Profeta, che ha dato a loro, ed anche,  a voi il cattivo esempio, ed infatti, si scopano le bambine in ISIS sharia, in Hamas, ed io ho letto che si sposano le bambine anche in Turchia! e comunque non è che, in tutto questo, non esiste una sua logica, perché senza le coniglie di Allah, poi, come tu metti in piedi, quel esercito di 20 milioni di soldati, che, tu hai promesso alla ARABIA SAUDiTA, cioè, di raggiungere un tale esercito in tempi brevi?
=
Rothschild SpA NERONE Fmi FED BCE, SpA Banche centrali, il regista occulto di: 1°, 2°, e 3° guerra mondiale nucleare ] [ il mio amico King Saudita Salman, lui non vuole più essere un islamico nazista, come è quella bestia di Erdogan che può essere soltanto ucciso come un cane: non vuole più essere un nazionalista Ummah di maniaco religioso senza reciprocità, sotto tutela 666 ONU USA .. e Benyamin Netanyahu mi ha rassicurato che, anche tu non vuoi più appartenere a satana SpA, e che sei pronto a bruciare la tua copia del Talmud satanico idolatria.. ma, questa è la verità, il mio Amico King Salman Saudita? lui mi ha detto che, tu non sei ancora andato a trovarlo! Così lui teme di continuare ad essere il terrorista della galassia jihadista, ISIS, Boko Haram, ecc.. per il mondo intero, ancora, per colpa tua!
=
grazie Obama Califfo GENDER ONU sharia ] ci vuoi spiegare, quando distruggerai Israele e LEGA ARABA tutti insieme? [Ciò che il Corano comanda a proposito di noi infedeli: Sgozza gli infedeli ovunque li trovi (2:191)
Fai la guerra agli infedeli che vivono vicino a te (9:123) Quando si presenta l’occasione, uccidere gli infedeli ovunque li si cattura (9,5)
Gli ebrei ed i cristiani sono pervertiti; combattili (9:30)
Uccidere gli ebrei ei cristiani, se non si convertono all'islam o se rifiutano di pagare la jizya [tassa dell'umiliazione] (9,29) Mutilare e crocifiggere gli infedeli se criticano l’islam (05:33)
Punire i miscredenti con indumenti (gabbie) di fuoco, aste di ferro con ganci, acqua bollente, si fondano la loro pelle e il ventre (22:19-21)
Ogni religione diversa dall’islam non è accettabile (3:85)
Non cercare la pace con gli infedeli; decapitateli quando li prendete prigionieri (47:4)
Terrorizzare e decapitare quelli che credono in altre scritture che il Corano (8,12)
I miscredenti sono stupidi; esortare i musulmani di combatterli (8:65)
I musulmani non devono prendere gli infedeli come amici (3:28)
I musulmani devono radunare tutte le armi possibili per terrorizzare gli infedeli (8:60)
Gli infedeli sono impuri e non vanno lasciati entrare in moschea (9,28)
Chi afferma che l’islam è o può essere una religione di pace è una persona che vuole credere in un’illusione, una persona molto poco informata o semplicemente qualcuno che sta mentendo. L’ unica pace possibile per l’islam è la sottomissione del mondo ai suoi precetti. Islam vuol dire sottomissione. Per la sottomissione, grazie , ma non contate su di me.
Un aspetto integrante della dhimma era che, essendo un infedele, era necessaria l’aperto riconoscimento della superiorità del vero credente, cioè il musulmano.
Nei primi anni della conquista islamica, il “tributo” (o jizya), pagato come tassa pro-capite annuale, era il simbolo della subordinazione del dhimmi. Più tardi, la condizione d’inferiorità di ebrei e cristiani fu rafforzata attraverso una serie di norme che regolavano il comportamento del dhimmi. Al dhimmi, pena la morte, era vietato deridere o criticare il Corano, l’Islam o Maometto, fare proselitismo tra i musulmani, toccare una donna musulmana (ma ad un uomo musulmano era permesso prendere una non-musulmana come moglie).
I dhimmi erano esclusi dai pubblici uffici e dal servizio militare, era loro proibito portare armi. Non era loro permesso cavalcare cavalli o cammelli, costruire sinagoghe o chiese più alte delle moschee, costruire case più alte di quelle dei musulmani o di bere vino in pubblico. Non erano autorizzati a pregare o piangere a voce alta, cosa che avrebbe potuto offendere i musulmani. Il dhimmi doveva mostrare deferenza in pubblico nei confronti dei musulmani, sempre cedendo il centro della strada. Al dhimmi non era permesso testimoniare in tribunale contro un musulmano, e il suo giuramento era inaccettabile in un tribunale islamico. Per difendere se stesso, il dhimmi doveva acquistare testimoni musulmani a caro prezzo. Questo impediva in pratica al dhimmi di ricorrere alle vie legali qualora fosse vittima di un musulmano. (Bat Yeor, pp. 30, 56-57; Louis Gardet, La Cite Musulmane: Vie sociale et politique, (Paris: Etudes musulmanes, 1954), p. 348.)
I dhimmi erano costretti a indossare abiti distintivi. Nel IX secolo, per esempio, il califfo di Baghdad al-Mutawakkil ordinò un distintivo giallo per gli ebrei, creando un precedente che sarebbe poi stato ripreso, secoli dopo, nella Germania nazista. (Bat Yeor, pp. 185-86, 191, 194.) Alcuni aspetti della religione islamica generalmente poco conosciuti, che testimoniano la distanza dell’islam dalla religione cristiana e dalla società civile occidentale in genere. Caratteristica della religione islamica è - infatti - regolamentare, in maniera soffocante, ogni singolo aspetto della vita sociale del credente. Il quale, per poter sapere come agire, deve sempre fare riferimento al Corano e alla sharia (la legge islamica).
Alcuni di questi aspetti sono curiosi, altri sono tragici, ma sarebbe un errore circoscriverli banalmente come “estremismi”, dato che fanno tutti parte, invece, dell’essenza dell’islam. Eccoli qui di seguito:
http://digilander.libero.it/coranoislam/varie.html
Benyamin Netanyahu ] i sacerdoti di Satana, si vantano sempre, si credono i migliori, poi, viene Noé, ed affogano tutti! poi, viene Abramo e bruciano a Sodoma, poi, viene Mosé e muoiono in Egitto, poi, viene il profeta Elia e muoiono tutti al torrente Kison, eppure i Farisei usurai Rothschild, ecc.. loro sopravvivono sempre, perché loro sono 1000 volte peggiori dei sacerdoti di satana! Eppure, io ti giuro, nel nome del Santo Vivente di Israele, nel nome di Gesù di Betlemme, che, viene questa volta Unius REI ed anche loro scompariranno: questa volta: definitivamente!
lorenzoAllah Mahdì Palestina
Benyamin Netanyahu ] da come i tuoi: farisei Illuminati: SpA Banca Mondiale, SpA Fmi, Rothschild, ecc...  in questi ultimi decenni, hanno depauperato ed indebolito la Europa, mentre al contrario da come è stata potenziata la LEGA ARABA, in questi ultimi decenni, tu che sei un ragazzo intelligente, tu capisci subito, come, anche Roma Francia, Grecia, e tutta la Europa Medionale sono destinate a diventare un Califfato Islamico! Anche 187AudioHostem ex-direttore di youtube, ha detto che USA SpA, ci hanno venduti come carne da macello in Arabia Saudita!
lorenzoAllah Mahdì Palestina 
Benyamin Netanyahu ] e perché, tutti i migranti che vengono in Europa, loro lasciano un obolo di 1000 euro pro-capite, ad Erdogan e Arabia Saudita ideologia califfato sharia MECCA Ummah, per compensarli di parte delle spese: che loro affrontano, quotidianamente, per finanziare la loro internazionale islamica: galassia jihadista, infatti, con la caduta del prezzo del petrolio, che è stata attuata, per punire la Russia? poi, i conti nella LEGA ARABA Sharia: nazismo ONU Amnesty, non tornano più i conti, anche perché, gli islamici nazisti hanno le spese militari aggiuntive, per prepararsi adeguatamente alla guerra mondiale!
lorenzoAllah Mahdì Palestina
Benyamin Netanyahu ] TUTTI I POLITICI CHE SONO NATI NEL SISTEMA MASSONICO BILDENBERG, SPA BANCA MONDIALE, sono tutti usciti con l'unico stampino di satana! [ infatti, nessun ministro Gentiloni, andrebbe in Iran a fare affari sulla pelle dei cristiani, e a dire: "io non posso fare affari con voi, perché, voi siete nazisti sharia, mentre, io sono una brava persona! " e poi, direbbe: "voi avete la pena di morte per apostasia, e voi fate bene ad uccidere i cristiani, infatti io sono una escrescenza cancerogena: del figlio dell'Anticristo Rothschild!"
lorenzoAllah Mahdì Palestina 
ogni migrante regala: 1000 euro all'ISIS sharia, quindi la LEGA ARABA sharia, dilata la sua geopolitica: il nazismo sharia protetto dallo ONU, attraverso, la sua galassia jihadista, ed infatti tutti i cristiani che sono resistiti a 1400 di satanismo islamico, si stanno estinguendo in questi giorni, perché questi sono i giorni dei satanisti Massoni: Fmi Obama GENDER Spa Rothschild 322 Bush NWO Banca Mondiale di farisei del Talmud agenda! MA ENTRARE IN UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE CONTRO LA CINA E LA RUSSIA NON è QUALCOSA CHE PREOCCUPA TROPPO GLI ISLAMICI!
=
Questo è satanismo è alto tradimento ] nessuna magia bianca, nessuna massoneria, nessun controllo del soprannaturale o controllo del potere può avvenire al di fuori del discernimento degli spiriti [ Siete stati posti in questa dimensione per conoscere il Vostro Creatore, ma, questa è la verità: Voi non conoscete Lui! ed infatti le vostre opere sono cattive!
lorenzoAllah Mahdì Palestina
UN Amnesty OCI stop your imperialism sharia ] LEGA ARABA se è vero come voi dite, che voi non siete i mandanti di tutto questo, poi, voi potete fermare tutto questo condannando la sharia nel mondo! ] [ Boko Haram attacks intensify in Nigeria & Cameroon Published: Aug. 3, 2015 On 25 July, 20 people were killed when a 12-year-old girl blew herself up in a crowded bar in Maroua, northern Cameroon. The radical Islamist group Boko Haram has intensified its suicide bombing attacks in northern Nigeria and Cameroon in recent weeks. On Friday (31 July) a massive bomb exploded in the market in Maiduguri, north-eastern Nigeria – the traditional heartland of Boko Haram violence. At least six died, and 11 were injured. 
The previous Saturday (25 July), 20 people were killed when a 12-year-old girl blew herself up in a crowded bar in Maroua, northern Cameroon. Seventy-nine others were injured. However, on 2 August the Nigerian military said it had rescued 178 people – including 101 children and 67 women – taken captive by Boko Haram in the northern Nigerian state of Borno.
Nigeria President Muhammadu Buhari visited Cameroon on 29-30 July in an attempt to boost the regional cooperation against the Islamist group. It is the first time for several years that a Nigerian President has visited Nigeria’s eastern neighbour.
===
ERDOGAN la bestia assassina di Allah sharia ] ovviamente, io non metto in discussione il mio santo Islam, quello di Adamo, ecc.. Perché è il Corano che dice che Maometto era il profeta di satana, un criminale totale, pieno di quasi tutti i peccati, che la Torà conosce! Ma, se tu vuoi realizzare una guerra mondiale nucleare per dimostrare che, il tuo dio è Allah il Demonio, io sono a tua disposizione! Poi, però sappiamo tutti che tu hai fatto il genocidio di tutti i cristiani di Siria e di Iraq, perché siete stati voi: OCI sauditi, che voi avete mandato i vostri delinquenti: mercenari, chiamati: 1. internazionale islamica; 2. fratelli musulmani; 3. galassia jihadista; .. e questo è vero: quello che il vostro demonio dio non è riuscito a darvi in 1400 anni, poi, i satanisti massoni BILDENBERG, SPA, BANCHE CENTRALI, FMI, SPA BANCA MONDIALE, i veri sacerdoti 322 Bush di Satana con i loro profeti farisei Rothschild ve lo stanno a concedere oggi: tutto quello che il vostro demonio dio Allah non era riuscito a fare! è UN VERO PECCATO PER VOI, però, CHE LORO NON HANNO ANCORA DECISO DI DIVENTARE MUSULMANI ANCHE LORO, PERò!
=
bestie di satana CIA 666 NSA 322 DATAGATE ] [ siete in grado di fare ingoiare a google questo tag che voi avete messo nei miei blog? perché, voi non mettete questo colore trasparente alle mutande di quella troia di vostra madre?
    Lorenzojhwh Kaduri
    http://www.youtube.com/profile_redirector/106059779104276742921 lorenzoAllah Mahdì Palestina ha detto: "grazie Obama Califfo GENDER diritti nazisti ONU sharia ] ci vuoi spiegare, quando distruggerai Israele e LEGA ARABA tutti insieme? [ cioè, Ciò che il Corano e il Talmud comandano a proposito di noi infedeli: dhimmi goym, senza genealogia paterna: "tu Sgozza tutti gli infedeli ovunque li trovi" (Corano 2:191)
    Benyamin Netanyahu ] conosco molto bene, il fatto che, tutti i Governi del mondo, hanno una autorità: "finta" surrogata "apparente", un potere che viene concesso loro a conta gocce dalla Spa Fmi, Rothschild corporation agency Banca Mondiale, piramide massonica! MA, SE TUTTI I GOVERNI DEL MONDO SONO CON NOI, QUESTA DIVENTA LA NOSTRA OCCASIONE DI LIBERARCI DEI FARISEI, e della loro tirannia PER SEMPRE! io non li voglio uccidere e non voglio fare loro del male, in nessun modo: li voglio trasformare da demoni mostri, in uomini normali!
    Lorenzojhwh Kaduri 
    http://www.youtube.com/profile_redirector/106059779104276742921 lorenzoAllah Mahdì Palestina ha detto: "grazie Obama Califfo GENDER diritti nazisti ONU sharia ] ci vuoi spiegare, quando distruggerai Israele e LEGA ARABA tutti insieme? [ cioè, Ciò che il Corano e il Talmud comandano a proposito di noi infedeli: dhimmi goym, senza genealogia paterna: "tu Sgozza tutti gli infedeli ovunque li trovi" (Corano 2:191)
    lorenzoAllah Mahdì Palestina
    grazie Obama Califfo GENDER ONU sharia ] ci vuoi spiegare, quando distruggerai Israele e LEGA ARABA tutti insieme? [Ciò che il Corano comanda a proposito di noi infedeli: Sgozza gli infedeli ovunque li trovi (2:191)
    =
    سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ti voglio rivelare un segreto.. i satanisti massoni farisei usurai, loro hanno rubato a tutti i popoli del mondo, quindi io ho pensato, allora, perché, io non dovrei rubare loro il signoraggio bancario, poi, da restituire a tutti i popoli, e soprattutto, perché, io non dovrei rubare loro TUTTO IL NUOVO ORDINE MONDIALE, CHE satanisti massoni HANNO INVENTATO PER PORTARE TUTTO A SATANA, e per schiavizzare tutti i popoli? INFATTI, IO PORTERò, proprio ATTRAVERSO IL LORO NWO, TUTTO A JHWH, di nuovo, proprio NEL MIO TERZO TEMPIO EBRAICO! no, Questa religione cristiana? ha troppi difetti ancora, per me!
    =
    سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ti voglio rivelare un altro segreto.. questa è veramente una caratteristica straordinaria del mio ministero politico ] [ io non odio mai le persone ] uccidere i nemici? questa è soltanto la strategia dei pezzi di merda come Erdogan, e di tutti i cretini come lui! [ come potrebbe essere onnipotente divino universale il mio ministero politico: della fratellanza universale, se, non avesse le risorse, per trasformare, tutti i nemici, poi, tutti in amici? ] [ io odio le ideologie, geopolitiche e le religioni soltanto [ eppure, questi demoni non si possono annullare del tutto, quindi, vanno indeboliti e messi sotto controllo, perché, se usati bene, possono fare molto del bene! ] io credo infatti che l'anarchia sarebbe la più disgraziata delle utopie e la più rovinosa situazione! Ecco perché io non sono il nemico di nessun governo, e di nessuna religione, in questo mondo.. certo sono tutti difettosi, ma, sono tutti anche migliorabili!
    =
    سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ok! noi possiamo ammazzare i sacerdoti di satana come: 1. Obama, 2. GENDER, 3. Bush, 4. 322, 5. Kerry, 6. LaVey, 7. 187AudioHostem: 8. NWO, è vero! ma, non è meglio metterli tutti e otto a cantare Alleluia nel nostro tempio ebraico, in Arabia SAUDITA? se noi facciamo il terzo Tempio Ebraico in ARABIA SAUDITA: MADIANA OREB SINAI? non diventerai proprio tu, tra tutti i Re, quello più famoso, in tutta la storia del GENERE UMANO?
    =
    my JHWH ] tutto è nato dalla VERA religione ebraica, quella di Mosé, poi, i farisei del Talmud, gli usurai, hanno rovinato tutto, con la loro idolatria, e con i loro sacrifici umani in segreto, per profanare il tempio ebraico! ] [ quindi, tutto deve rinascere, ad iniziare dalla vera religione ebraica quella di Mosé.. solo in questo modo, tutte le religioni potranno ritrovare la loro vera dimensione! ] non c'è necessariamente nessuna Parola di Dio, e nessuna civiltà, in tutte le tradizioni, molte tradizioni infatti sono in contraddizione con la legge naturale e con la legge universale! COLORO CHE VOGLIONO TROVARE SE STESSI, la propria autenticità, e vogliono scoprire LA VERITà DI DIO, LA DEVONO CERCARE SULLA VIA DELLA SEMPLICITà, E DELLA FRATELLANZA UNIVERSALE! Io sono un laico, io non ho un problema con le religioni, se non sono cattive e se non fanno del male a persone innocenti!
    =
    my JHWH ]  forse i miei detrattori, calunniatori, loro hanno una idea migliore per evitare la guerra mondiale nucleare, allora, si facciano avanti e ne discutiamo!
    =
    tutto quello che si costruisce sulla sharia, si costruisce sul nazismo per donare a Bush 322 SpA Rothschid una nuova guerra mondiale.. ma, agli islamici piace tutto questo, perché loro credono di uscirne vittoriosi! Certo se la America USA attacca la CINA E la Russia, come ha deciso di fare, certo, la LEGA ARABA potrebbe raddoppiare la sua sfera di influenza, a spese di Europa e Africa! ] [ The Iranian Plan to Destroy the United States) https://www.youtube.com/watch?t=229&v=uhl_GQtdfo8   Pubblicato il 28 ago 2012. Iran - The Greatest Threat to Western Civilization. America is a relatively safe place. However, a regime halfway around the world could destroy our way of life. From the beginning, the current Iranian regime made it clear that America is public enemy #1. One way to seriously damage America would be a nuke, and one terrifying scenario is a nuclear bomb detonated at high altitude. This is an issue that Congressional commissions and others have investigated, and concluded that it is a credible threat. This would cause severe damage or catastrophic destruction to the electric grid across America. In this day and age, everything ultimately depends on electric power: communications, transportation, banking, finance, food and water. The result of such an attach would mean that within a short amount of time, it will be nearly impossible to get food and water, pump gas, provide medical care, withdraw money or use cellular phones. Moreover, without electricity, nuclear power plants melt down. If their containment buildings are breeched, the areas around them could become uninhabitable for centuries. Anarchy. Starvation. Disease. As long as the current Iranian regime is in power, we are NOT SAFE.. Take Action! Contact your representative: http://www.congressmerge.com/onlinedb/index.htm
    http://www.clarionproject.org/enriched/send-a-letter.php
    se, ministro GENTILONI crede che IRAN o LEGA ARABA potranno migliorare i loro diritti umani, quindi rinunciare al terrorismo ed al nazismo della sharia, perché sono spinti dalla simpatia: per gli amici occidentali? Gentiloni è veramente un pazzo! ] [ Two Injured by Molotov Cocktails. Click here to watch: Scene of Attack - Two Injured in Molotov Cocktail Attack in Jerusalem. A 27 year-old woman was injured Monday night after a terrorist threw a Molotov cocktail at her car in Jerusalem. The incident occurred near the Arab neighborhood of Beit Hanina, near the Ben-Zion interchange, Magen David Adom (MDA) stated. Watch Here MDA medics gave her medical treatment and took her to Hadassah Ein Kerem hospital with first and second-degreee burns on 15% of her body. She is reportedly fully conscious and stable. Her husband was rescued from the vehicle and was not injured. The vehicle was completely burned. The MDA ambulance also transported a young man of about 20, a volunteer with United Hatzalah, with burns on his upper limbs after inhaling smoke while trying to extinguish the burning car with a fire extinguisher to hospital for treatment. A manhunt is currently underway for the perpetrators.
    ================
    questi sono i crimini sharia che Maometto e i suoi successori hanno ordinato, o tollerato di fare! e infatti, questi crimini sono tollerati dalla sharia LEGA ARABA, perché, è a questi crimini di genocidio sharia, che la LEGA ARABA deve la sua esistenza! [ IL FATTO CHE ONU NON CONDANNI LA SHARIA è LA DIMOSTRAZIONE CHE: NATO, USA E UE SONO SATANISTI MASSONI! ] "Sono stata stuprata TRENTA VOLTE e non è ancora neanche mezzogiorno. Non sono in condizioni di andare al bagno. PER FAVORE, BOMBARDATECI". Sono queste le parole sconvolgenti riferite da una giovane yazidi durante una conversazione via cellulare con degli attivisti di Compassion4Kurdistan. In base a un articolo di Nina Shea sul The American Interest, quella ragazza non è l'unica. Ragazze e donne continuano ad essere vendute per riempire le casse dell'abominio che si è autoproclamato “Stato Islamico”, e per attirare giovani uomini alla barbarie del jihad in Iraq e in Siria.
    Mentre il mondo ricorda questa settimana il primo anniversario dell'espulsione di migliaia di cristiani dal nord dell'Iraq, la direttrice senior del Dipartimento dell'Istituto Hudson per la Libertà Religiosa, Nina Shea, afferma che la schiavitù sessuale di donne cristiane e yazidi nelle mani dei militanti dello Stato Islamico resta ampiamente ignorata.
    Il direttore del Wilson Center Middle East, Haleh Esfandiari, osserva che “i Governi arabi e musulmani, pur condannando ad alta voce lo Stato Islamico come organizzazione terroristica, tacciono sul trattamento riservato alle donne”. Anche la reazione della Casa Bianca è di un silenzio assordante. Il resoconto 2015 del Dipartimento di Stato nordamericano sul traffico sessuale, diffuso il 27 luglio, dedica due paragrafi su 380 pagine all'istituzionalizzazione della schiavitù sessuale da parte dello Stato Islamico lo scorso anno. “Ad agosto dell'anno scorso, poco dopo che lo SI aveva istituito il suo 'califfato', hanno iniziato a catturare donne e ragazze non sunnite e a darle come premio o a venderle come schiave sessuali. Nella grande maggioranza erano yazidi, ma in base ai resoconti dell'ONU c'erano anche cristiane”, scrive la Shea, tra i cui racconti angoscianti ci sono quelli di bambine di 9 anni violentate dai loro “padroni”. Frank Wolf, ex deputato nordamericano che a gennaio ha intervistato dei rifugiati in Kurdistan, ha ascoltato il racconto di Du'a, un'adolescente yazidi tenuta prigioniera a Mosul con altre 700 ragazzine della stessa etnia. Gli ostaggi erano separati in base al colore degli occhi e i membri dello SI le sceglievano per sé come prodotti. Il “resto” era separato tra “belle” e “brutte”. Le più belle erano date ai membri di spicco dello SI. In questo mese, il SITE Intelligence Group, che monitora le attività on-line degli estremisti, ha scoperto su Twitter un opuscolo dello SI che annunciava che le ragazzine catturate in battaglia sarebbero state i tre primi premi di un concorso di recitazione del Corano realizzato in due moschee siriane durante il Ramadan. La copertura dello scandalo si è limitata a messaggi via Internet. Il fenomeno è così innegabile che “giuristi islamici” hanno dovuto fare dei pronunciamenti teologici al riguardo: il Dipartimento della Fatwa dello Stato Islamico “ha chiarito” che “le femmine dei Popoli del Libro”, incluse le cristiane, possono essere schiavizzate a fini sessuali, ma le “musulmane apostate” no.
    Non si conosce il numero delle schiave sessuali. A marzo, 135 donne e bambini erano tra i sequestrati di 35 villaggi cristiani della regione del fiume Khabour, in Siria. Lo SI ha chiesto 23 milioni di dollari per il riscatto, che ovviamente le famiglie non erano in condizioni di pagare. “Ora appartengono a noi”, hanno scritto i fanatici. Le meno giovani sono state liberate, le più giovani no. Anche se non ci sono conferme, la cosa più probabile è che siano state ridotte in schiavitù. Questa pratica, scrive la Shea, “dev'essere vigorosamente condannata come parte di un genocidio religioso tanto quanto le orribili decapitazioni”.
    http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/news/isis-schiavi-sesso-prostituzione-donne-cristiane-yazide-5845769881911296?utm_campaign=NL_It&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_It-04/08/2015
    ===================
    ISRAELE TEME GLI SCIITI, MENTRE L'OCCIDENTE, IL MONDO INTERO TEME I SUNNITI, MA, QUESTO è UN FALSO PROBLEMA PERCHé QUESTA è UNA STRATEGIA ISLAMICA MECCA UMMAH E NON HA NESSUNA IMPORTANZA QUANTI MUSULMANI POTRANNO MORIRE SE TUTTI I CRISTIANI DI SIRIA NIGERIA IRAQ HANNO TUTTI SUBITO ILGENOCIDIO, QUESTO è SEMPRE: UN SUCCESSO DEI SATANISTI FARISEI SPA FMI BANCA MONDIALE, ANGLO AMERICANI MASSONI, CONTRO, LA BIBBIA!  SE, ONU NON AFFRONTA IL NAZISMO DELLA SHARIA: E, LA VIOLAZIONE DELLA LIBERTà DI RELIGIONE? IL DISASTRO MONDIALE NON POTRà ESSERE FERMATO! ] [ Iran’s Leader Publishes New Book: How to Destroy Israel. Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei. (Office of the Iranian Supreme Leader via AP) Despite the nuclear deal signed between Iran and the P5+1 powers, the Islamic Republic continues to ridicule and threaten the world, specifically Israel. The Supreme Leader has now published a detailed book on how to annihilate the Jewish state. Iran’s Supreme Leader, Ayatollah Ali Khamenei, is again promoting Israel’s destruction, this time with the publication of a book called Palestine, consisting of 416 pages that describe a plan to wipe out the Jewish state. The New York Post was able to obtain a copy from Iran, the only place where the book is currently available, although an Arabic translation is expected soon. Iranians burn an Israeli flag at Quds Day rally. (AP/Ebrahim Noroozi) Khamenei, described by a blurb about the book as “the flagbearer of Jihad to liberate Jerusalem,” delivers one clear message in his work: Israel has no right to exist, and this is how it can be destroyed. The Farsi words nabudi (annihilation),” imha (fading out) and zaval (elimination) underscore the book’s message. Khamenei insists that his strategy for the destruction of Israel is not based on anti-Semitism, which he describes as a European phenomenon. His position is, instead, based on “well-established Islamic principles.”
    For instance, land that falls under Muslim rule, even briefly, must never again be ceded to non-Muslims. What matters in Islam is ownership of a land’s government, even if the majority of inhabitants are non-Muslims.
    In Israel’s case, which he labels as adou and doshman, meaning “enemy” and “foe,” the necessity to remove it is compounded by three reasons. The first is that it is a loyal “ally of the American Great Satan” and a key tool in the “evil scheme” to dominate “the heartland of the Ummah [Muslim nation].”
    The second reason is that Israel has allegedly waged war on Muslims on a number of occasions, thus becoming a kaffir al-harbi [hostile infidel]. Finally, Israel is a special case because it “occupies” Jerusalem, which Khamenei describes as “Islam’s third Holy City.” He adds that one of his “most cherished wishes” is to pray in Jerusalem. Khamenei explains that he is not recommending “classic warfare” to wipe Israel off the map or to “massacre the Jews.” He recommends a low-intensity war of attrition over a long period of time designed to make life unpleasant, if not intolerable, for a majority of Israeli Jews so that they leave the country. He suggested a similar course of action in a series of tweets last November. Khamenei makes no reference to Iran’s nuclear program, but the subtext, according to the Post, is that a nuclear-armed Iran would make Israel think twice before taking military action against the Islamic Republic.
    The Goal: Iranian Hegemony in the Middle East
    Khamenei hopes that over time, the world will succumb to “Israel fatigue” and no longer support the Jewish state.
    The next stage would be the establishment of a state of “Palestine” that would be under Muslim rule but allow non-Muslims, including some Israeli Jews who could prove “genuine roots” in the region, to remain as “protected minorities.”
    Under Khamenei’s scheme, a referendum would be held about the nature of the state. All alleged Palestinians refugees and their descendants, supposedly spread out across the globe, would be able to vote, while Jews “who have come from other places” would be excluded. He is sure of a Palestinian majority.
    Hezbollah. Hezbollah terrorists on the march. (IDF) Khamenei brings previous wars as proof of the practicality of his plan, and he boasts about the certain success he would attain in making life unbearable for Israelis through terror attacks from Lebanon and Gaza. The next phase, he continues, is to recruit “fighters” in Judea and Samaria to set up Hezbollah-style terror units. “We have intervened in anti-Israel matters, and it brought victory in the 33-day war by Hezbollah against Israel in 2006 and in the 22-day war between Hamas and Israel in the Gaza Strip,” he states.
    Khamenei describes Israel as “a cancerous tumor.” With its elimination, “the West’s hegemony and threats will be discredited” in the Middle East. In its place, he continues, “the hegemony of Iran will be promoted.” There is nothing new in the ideas Khamenei presents here. He has voiced them all in the past. The worrying element here is that he promotes them consistently and seriously. This is not mere rhetoric, but, rather, a state plan.
    ====================
    Israeli Soccer Players Attacked by Fans in Bulgaria ] [ Screen Shot 2015-08-03 ] DOVE ARRIVANO I SATANISTI MASSONI ANGLO AMERICANI, USA UE NATO SPA FMI, BILBENGERG, POI, SEGUONO SEMPRE, LE LORO IENE E I LORO AVVOLTOI: AL PRAVY SECTOR! ] [ Israeli Soccer Players Attacked by Fans in Bulgaria
    Screen Shot 2015-08-03 Click here to watch: Violent Bulgarian fans chase Israeli soccer team off the field
    Ashdod SC players said they feared for their lives after being forced to run for cover from local fans in Bulgaria during Monday's so-called friendly match against CSKA Sofia. Ashdod, which was relegated from the Premier League to the National League last season, is preparing for the new campaign in Bulgaria and arranged several games against local sides in order to build up match fitness. However, while most pre-season matches are usually quickly forgotten, Monday's game against CSKA is bound to live long in the memory of Ashdod players who were forced to flee the stadium after dozens of Sofia fans assaulted them, kicking and punching players while also throwing bottles at the team and its staff. Tempers flared early in the encounter, but matters got completely out of hand in second-half stoppage time when Ashdod's Niv Zrihen was sent off for a rough foul on a Sofia player.
    Watch Here
    The CSKA players immediately confronted the Ashdod players and soon afterwards dozens of supporters burst onto the pitch and attacked the stunned Israelis. The Ashdod players and staff raced up an empty stand at the other end of the stadium seeking cover and were eventually escorted back to their hotel by local police forces. Ashdod's players and coaches were lucky to escape with bruises, with coach Eyal Lachman being hit in the face by a glass bottle. "From the start of the match they began throwing bottles at us and were singing anti-Semitic songs against Israel," said Ashdod striker Michael Ohana. "We prayed that we would be able to leave the stadium safely. You don't think about it when it happens, but there is no doubt that our lives were in real danger at that moment." Zrihen was the third Ashdod player to be sent off in the match, with Gadi Kinda being shown a red card in the 20th minute for complaining to the referee that he wasn't officiating the match fairly. Nigerian defender Ali Abubakar was also sent off before Zrihen's foul was followed by the pitch invasion and the violent scenes. "It was really scary," said Ashdod's Roei Dayan. "We only finally relaxed once we were all in the dressing room and the door was locked behind us. After we returned to the hotel we watched the videos on Youtube and realized how crazy it was."
    Source: Jpost
    ==================
    questa è tutta la civiltà che OBAMA GENDER può dare ] 04.08.2015 [ I video dell'orrore sulla vicenda del traffico di organi di bambini abortiti. I filmati tradotti in italiano riguardanti il caso Planned Parenthood. Se mai vi foste chiesti che faccia ha il male, ho un nome per voi: Deborah Nucatola. Se un po’ avete seguito questa pagina, sapete che Planned Parenthood è la catena di cliniche abortiste più grande d’America, una cosa enorme, un giro d’affari per oltre un miliardo di dollari. La dottoressa Nucatola a Planned Parenthood riveste un incarico di prestigio: è Senior Director of Medical Services, una posizione ai vertici del quartier generale del colosso degli aborti. In questa veste supervisiona le pratiche abortive nelle sedi PP di tutta l’America fin dal 2009 e si occupa anche dell’addestramento dei nuovi arruolati nei ranghi delle cliniche della morte
    http://www.aleteia.org/it/salute/video/video-planned-parenthood-traffico-organi-bambini-abortiti-5809842480480256?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-05/08/2015
    ministro GENTILONI in Iran, o in una qualsiasi nazione nazista della LEGA ARABA? lui o è un coglione oppure è un assassino spudorato! la UE rimarrà disintegrata, se non si dissocia immediatamente dalla NATO, e se non si collega militarmente alla RUSSIA! ] [  Etiopia: imam rischia la vita per seguire Gesù. Sintesi: Tofik, una guida islamica etiope si è convertita al cristianesimo ed ora rischia la vita per seguire Cristo. Inoltre, confrontato con la persecuzione, si rende conto che Dio utilizza ogni situazione per il bene della Chiesa.  Tofik ha speso 24 anni della sua vita studiando per diventare imam. "A scuola studiavamo solo questioni attinenti la fede islamica. Parte dell'insegnamento verteva sulla distruzione del cristianesimo. Avremmo messo in atto gli insegnamenti ricevuti una volta finito il corso di studi. Avremmo attaccato i cristiani”.
    A Tofik era stato insegnato che i cristiani sono persone cattive, pertanto si sentiva incoraggiato a picchiarli, ad attaccare le loro chiese e bruciare le Bibbie. "Ogni volta che veniva costruita una nuova chiesa i nostri insegnanti ci dicevano di andarla a distruggere, e questo era quello che facevamo”.
    Dopo i primi anni di studio nel suo paese, Tofik venne selezionato insieme ad altri 14 studenti per andare ad approfondire la conoscenza della religione islamica direttamente in Arabia Saudita. Alla fine di questo corso di perfezionamento venne nomitato imam. Fondò ben sedici moschee e fece in modo che nel suo villaggio nessuno potesse predicare Cristo.
    Col tempo però, lavorando a stretto contatto con alcuni cristiani, iniziò a capire meglio la loro fede. Durante una notte ebbe due sogni, nel quale Cristo si presentò a lui e gli disse di seguirlo. "Condivisi questi sogni con mia moglie, ma lei cercò di dissuadermi dall'idea di seguire Cristo. Tutta la mia famiglia rifiutò l'idea di seguire Cristo”. Tofik decise di frequentare un culto cristiano, parlò con i responsabili della comunità e pregò con loro per diventare cristiano. "La notizia della mia conversione e dell'essere andato in chiesa si sparse subito nel mio villaggio. Molte persone che mi vedevano piangevano considerandomi un uomo morto; questo è ciò che si pensa delle persone che abbandonano l'islam per un'altra religione”.
    "La reazione dei musulmani non si fece attendere. Nella nostra cultura, quando qualcuno muore, le sue proprietà vengono spartite. Distrussero la mia casa dandole fuoco, presero il mio bestiame e quello che rimaneva dei miei possedimenti”.
    Tofik però non si è lasciato scoraggiare: "La Bibbia è diventata la mia arma. Ho viaggiato molto per predicare e insegnare i principi della fede cristiana. Ho aperto una comunità nel cortile di casa mia e molte persone hanno deciso di seguire Cristo. Questo però ha irritato molti abitanti del villaggio”. Le violenze fisiche e psicologiche sono continuate, "ma preferii rimettere tutto nelle mani di Dio e di perdonare i miei assalitori”. "Dobbiamo iniziare con l'amare le persone. Abbiamo bisogno di amare i nostri oppositori e di mostrare loro questo amore. Dobbiamo essere pazienti e lentamente loro verrano alla fede in Gesù. Voglio che le persone sappiano che la persecuzione non ha solo aspetti negativi, in essa infatti vi è qualcosa di buono. Nel profeta Isaia è scritto che Dio avrebbe fatto qualcosa di nuovo, e che il Suo popolo avrebbe riconosciuto questa opera nuova e che sarebbe stato risollevato perché aveva confidato in Lui. Così, quando mi trovo ad affrontare la persecuzione, io so che Dio sta creando cose nuove, e che questa non è la fine. La mia stessa vita non finirà qui sulla terra”.
    ====================
    https://www.youtube.com/watch?v=u4FkNbtkgps [ finché, Israele guarderà solo in IRAN, e USA e UE, fingeranno di non guardare tutti gli orrori della sharia LEGA ARABA: il nazismo senza libertà di religione, e ONU non protesta mai contro la violazione di tutti i diritti umani? tutto andrà verso un disastro che non potrà più essere controllato! MA è PROPRIO QUESTO DISASTRO MONDIALE, DI CUI IL: FMI SPA BANCA MONDIALE: HANNO BISOGNO PER USCIRE DALLA ATTUALE DEPRESSIONE MONETARIA FINANZIARIA E ECONOMICA!  Dennis Prager Just Dropped an Atomic Bomb on This Nuclear Deal With Iran.    The Iran Nuclear Deal. 03 ago 2015 Is the nuclear agreement between the United States and Iran a good or bad deal? Would it be harder or easier for Iran to develop nuclear weapons? Would it make Iran and its terror proxies stronger or weaker? Should the U.S. Congress support or defeat the deal? Dennis Prager answers these questions and more. You can support Prager University by clicking https://www.prageruniversity.com/dona... Free videos are great, but to continue producing high-quality content, even small contributions are greater. Do you shop on Amazon? Now you can feel even better about it! Click http://smile.amazon.com/ch/27-1763901 and a percentage of every Amazon purchase will be donated to PragerU. Same great products. Same low price. Charity made simple. Visit us directly! http://www.prageruniversity.com LIKE us! https://www.facebook.com/prageru Follow us! https://twitter.com/prageru
    ===================
    Proud Christian Tourist Attacked on Temple Mount ] PERCHé ONU non protesta mai, contro la violazione di tutti i diritti umani NELLA SHARIA LEGA ARABA? COSA C'è SOTTO QUESTO CRIMINE DI FARISEI MASSONI SATANISTI SPA FMI FED ECB? ]  Click here to watch: Christian Man Attacked on Temple Mount for Waving Israeli Flag. man identified as a Christian tourist from France who visited the Temple Mount while carrying an Israeli flag was attacked by Muslims this Tuesday morning. The incident has been reported in various places, and has gone viral on social media, where pictures of the bleeding protester in police custody are being widely circulated. Arab eyewitnesses claim that the man waved the flag near the Dome of the Rock before a mob descended on him. During the beating, he was hit on the head with a rock. Police reportedly intervened and forcibly escorted the bloodied man out of the compound, then detained him for questioning. Three attackers, including a member of the Waqf Islamic trust which administers the site, were reportedly arrested as well. According to police, the tourist's act of showing an Israeli flag at the holiest site in Judaism violated the location's code of conduct. Video showed the man identified as the tourist, wearing a green shirt, being taken away by police and bleeding from the head. Another video purportedly showed the arrest of a Waqf man. While the Temple Mount is inside of Israel, it is ruled by Muslim authorities based in Jordan known as the Waqf. The Waqf insists on Muslim supremacy and tries to ban Jews and Jewish symbols from the site.
    ==================
    Ecco Perché il satanismo è diventato la religione del NWO 322 Bush Merkel, ecc..  Three Israelis Injured in Palestinian Terror Attack in Jerusalem. perché la comunità internazionale permette il nazismo sharia alla LEGA ARABA, e la sua possibilità di poter fare migliaia di omicidi di persone innocenti per motivi di religione, ogni giorno? come gli USA, e i nostri leader: sono tutti FARISEi SPA, sono tutti diventati i satanisti massoni del talmud agenda per sterminare goyim, dalit, e dhimmi? ] [ A Palestinian terrorist threw a firebomb at a passing car in Jerusalem. As a result, three civilians were wounded - two men lightly and a young woman moderately. Fire bomb attack Jerusalem. WATCH: Jews Pray for Palestinian Victims of Terror
    ========= The Jewish community of Gush Etzion organized a public prayer session for peace and unity and for the recovery of wounded Arab victims of terror.
    ======================
    le bestie di satana Merkel Mogherini e Obama GENDER hanno preso il controllo dei Governi in nome del sacerdote di satana Rothschild SpA Fmi: i demoni hanno preso il controllo delle nostre istituzioni! ] Bebés abortados: "por piezas podemos sacar más dinero". Un bracito o una piernecita de un bebé abortado vale unos 50-75 dólares; junto, unos 200-300. Así hablan los "profesionales" de Planned Parenthood. ¡¡Pepsi, Starbucks y Unilever les siguen financiando!! Escribe a los presidentes de las compañías y pídeles que dejen de financiar la industria del horror. Hola lorenzo: No sé si has podido ver el tercer video de Planned parenthood. Te confieso que a mi me ha costado verlo. Es repugnante. Hablan de bebés abortados como si fueran pollos de corral. Bufff… Te cuento: aparece un bebé descuartizado. Se ven perfectamente los brazos y las piernas. Los empleados de Planned Parenthood se muestran contentos: "son piezas 5 estrellas”. Van a sacar mucho dinero con él. Un "médico” dice que pueden obtener por cada pieza entre 50 y 75 dólares y que en cada bebé pueden sacar como 3 ó 4 piezas. "O sea, unos 200 ó 300 dólares por uno entero; con eso estamos contentos”. Una tercera persona interviene y dice que es mejor venderlos por piezas en lugar de entero porque se puede sacar algo más de dinero. ¡Como los pollos! El "médico” dice que todavía se mantiene la espina dorsal que da unidad a todas las piezas y que eso permite transportarlo entero…
    Se me hiela la sangre cuando lo escribo, lorenzo. Es repugnante. ¿Cómo puede haber gente con tanta sangre fría?, ¿cómo pueden hablar de piezas humanas como si fueran piezas de un coche?, ¿cómo es posible que siga habiendo empresas que sigan financiando esta barbarie?
    http://www.citizengo.org/es/27342-starbucks-pepsi-y-johnson-johnson-siguen-financiando-planned-parenthood
    Es horrible. La maldad humana parece que no tiene final. Hasta se permiten hacer bromas delante del cadáver.
    Por eso no entiendo cómo Pepsi, Unilever o Starbucks pueden seguir financiando la industria del terror.
    ¿Crees que puedes seguir consumiendo shamoo Dove (Johnson & Johnson), comprar un jugo Ades a tu hijo, aderezar un sandwich con mayonesa Hellmans (productos de Unilever) o tomar una Pepsi, o ir a un Starbucks sabiendo que están financiando a una empresa que lucran con el comercio de órganos de bebés abortados.
    Paradójicamente Johnson & Johnson tienen productos para bebés. Es increíble…
    http://www.citizengo.org/es/27342-starbucks-pepsi-y-johnson-johnson-siguen-financiando-planned-parenthood
    Yo desde luego no tengo estómago para seguir consumiendo los productos de quien no tiene inconveniente en mantener una industria ilegal, inhumana, inmoral y espantosa.
    Sé que es una gota en el océano. Pero como decía santa Teresa de Calcuta, sin muchas gotas el océano se quedaría seco. ¡Podemos! Diles a los presidentes de las compañías que retiren inmediatamente la financiación de una empresa que se ha revelado como lo más antihumano que existe sobre la tierra: http://www.citizengo.org/es/27342-starbucks-pepsi-y-johnson-johnson-siguen-financiando-planned-parenthood
    Gracias, lorenzo, por apoyar esta campaña. Si no nos movemos ante una barbarie así, ¿Cuándo? Si no eres tú, ¿quién?
    Un fuerte abrazo,
    Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO
    PD. No podemos permitir que los que comercian con los trozos de bebés abortados sigan siendo percibidos como "hermanitas de Caridad”, sin contingencias legales y recibiendo fondos públicos y privados. ¡STOP la financiación de Planned Parenthood! http://www.citizengo.org/es/27342-starbucks-pepsi-y-johnson-johnson-siguen-financiando-planned-parenthood
    PD2. De momento ya hemos conseguido que la Fiscal General diga que va a abrir una investigación después de que Justicia recibiera muchas quejas. ¡¡Enhorabuena!!
    =================
    le bestie di satana, usurai SpA Banca Centrale, furto di sovrAnità monetaria e costituzionale, e sono i massoni, loro hanno preso il controllo della NATO LEGA ARABA, IL DISASTRO è IMMINENTE! ] [ Dejen de financiar Planned Parenthood. Muy Srs. míos: Planned Parenthood presume de recibir financiación de su empresa. Desconozco si a su compañía también le enorgullece participar en el negocio ilegal de la venta de órganos de bebés abortados. De momento, Coca Cola, Xerox, y Ford ya se han desmarcado. Además, March of Dimes informa que colaboró en el 2007 para un programa de educación prenatal”. Por su parte, la American Cancer Society insiste en que no financiación aborto ni programas contraceptivos y que sólo colaboraron en pruebas del cáncer. Finalmente, American Express informa que la colaboración con PP se remonta a hace 15 años a un programa de educación de adolescentes.
    ¿Qué espera su compañía para desmarcarse de la ‘industria del horror’?, ¿pueden seguir apoyando que sus empleados colaboren con un negocio sucio e inhumano? Quiero que sepa que mientras no hagan una declaración expresa me será imposible tomarme una Pepsi, calzar unos Converse, sentarme en un Starbucks, lavarme el cabello con shampoo Dove, comprar a mis hijos un jugo Ades, o usar mayonesa Hellmans (UNILEVER) o abrir una bolsa de TOSTITOS.
    ================
    è INUTILE PIANGERSI ADDOSSO: SIAMO STATI TUTTI VENDUTI DAGLI USA IN ARABIA SAUDITA ] ISRAELE è TUTTI NOI, SIAMO STATI CONDANNATI AL GENOCIDIO DALLA MERKEL E DA TUTTI I MASSONI OBAMA GENDER, NON ESISTE PIù UNA EUROPA CHE SI RICONOSCE NEI VLORI UMANISTICI, NATI DAL CRISTIANESIMO DEMOCRATICO! QUESTO è IL TEMPO DEI MOSTRI, E DEI SACERDOTI DI SATANA CHE HANNO PRESO IL POTERE! ] A Palestinian terrorist threw a firebomb at a passing car in Jerusalem. As a result, three civilians were wounded – two men lightly and a young woman moderately. An Israeli woman, 27, was moderately wounded Monday night when a Palestinian terrorist threw a Molotov cocktail at her car on the Ben Zion Netanyahu interchange on the outskirts of Jerusalem. Her husband, who was with her, escaped unharmed. Another man was lightly wounded after the driver of the burning car lost control and hit him. A third man was lightly injured after attempting to extinguish the flames. He sustained burns and inhaled smoke. The car was completely consumed by the fire. [ The wounded woman was rushed to Hadassah Ein Kerem Medical Center in Jerusalem. A hospital spokesperson said she was being treated for second- and third-degree burns on 25 percent of her body, mostly on the lower limbs. “We will determine in the coming days the course of treatment,” depending on the severity of the burns,” she added.
    Terror Attacks Against Israelis Occur Regularly. There are similar terrorist incidents at the site of the attack on a regular basis. “Every rock and every fire bomb thrown is a severe terror attack, which we will not accept,” stated Jerusalem Mayor Nir Barkat. “We will not succumb to terror nor alter our daily routine.” All summer events in the capital will continue as scheduled. Jerusalem Mayor Nir Barkat
    Jerusalem Mayor Nir Barkat. (Miriam Alster/Flash90)
    Deputy Defense Minister Eli Ben Dahan said he expects “all those who condemned the terror events over the weekend to condemn the attack that took place this evening, which injured two people and miraculously did not lead to deaths.”
    “There is no Jewish terror or Arab terror, there is just terror — and it kills,” Dahan asserted. He was referring to the widespread condemnation voiced by Israel’s leadership and protests across the country in the wake of the death of a Palestinian baby when his house caught fire. Security forces suspect that Jewish terrorists ignited the flames.
    Member of Knesset (MK) Tzipi Livni called for harsh action against the terrorists. “Facing terrorism, rock throwings and Molotov cocktails, it is now up to security forces to wield a heavy fist to find and punish these criminals and thwart any future attacks,” she said on Tuesday.
    In a separate incident, Palestinian terrorists threw several firebombs at an Israeli bus in the Hebron area on Monday. They missed their target.
    There were also numerous incidents of rock-throwing and firebombing of Israeli citizens at various locations throughout the country. They go unreported because they end without incident and are regarded by the security forces as routine.
    By: Max Gelber, United with Israel Do You Support Israel?
    Want to do something great for Israel today? Make a donation to United with Israel, and help to educate and inspire millions around the world to support Israel too! We are a grassroots movement that fosters unity and love for the People, Country and Land of Israel. Every day we publish stories about Israel to educate, inspire and empower Israel supporters around the world. We contribute to vital causes like building bomb shelters and helping the needy. Donations from true friends of Israel like you make this possible, so please show your support today!
    ======
    il 322 Bush NWO, farisei alto tradimento signoraggio bancario, cioè, i traditori massoni, SpA Bildenberg regime, nel 2010 mi hanno espulso, da questa mia mail [lorenzo.scarola@istruzione.it] è mi hanno impedito, negato le credenziali per potervi accedere
    ==
    my holy JHWH ] questa ENTITà corporativa, SpA NWO Bush 322 Rothschild Sharia: così come VENTROLi  la ha definita, è fatta di anime massoniche e islamiche, tutte maledette all'inferno: è una sorprendente comunità! ] [ nella METAFISICA io ho sentito una potente protesta, contro di me! Quindi, io ho pensato: "che cosa posso avere detto di sbagliato, nei commenti, che, io ho già scritto?" infatti, io pensavo che, era una protesta per quello che io avevo scritto già, lol.. ed invece, era soltanto, una protesta per quello che io avrei dovuto scrivere ancora! Infatti, il NWO ha letto le mie mail, tutte quelle mail che Israele mi ha inviato spaventato!  PERCHé QUESTA è LA VERITà I BUSH SPA FMI, HANNO CONDANNATO ISRAELE A SUBIRE LA SHOAH: un altra volta!
    ==
    google 666 NSA 322 NWO: filtro  ] [ il 5 gennaio 2008, io ho realizzato il primo articolo di http://auriti.blogspot.com/2008/02/il-signoraggio-e-auriti.html ma, quando io vado a modificare il primo articolo, di ogni mio sito mi dice sempre: " Non è possibile accettare il codice Tag non funzionante: BR specificato. Elimina " mi fa questo fenomeno soltanto con il primo articolo.. cosa significa questo filtro?
    =
    google 666 NSA 322 NWO: filtro  ]  cosa significa questo codice [ </span> ] che voi mi avete messo in sezione testo, in molti dei miei articoli?
    http://auriti.blogspot.com/2008/03/messaggi-subliminali-vasco-skull-bones.html
    google 666 NSA 322 NWO: filtro  ]  cosa significa questo codice [  Non è possibile accettare il codice Tag non funzionante: BR specificato. Elimina ] hai visto? lo stesso fenomeno si ripresenta, con la modifica di questo: mio primo articolo scritto nel 28/12/07
    http://satanici.blogspot.com/2007/12/illuminati-e-sataniti-o-massoneria-e.html
    è inutile prendersi in giro: finché la sharia non viene condannata, in tutta la LEGA ARABA? per fare lo stato laico? ogni musulmano nel mondo può trasformarsi in un potenziale terrorista! "bisogna radere al suolo, tutto il potenziale militare di tutta la LEGA ARABA, prima che il loro nazismo sharia: metta a repentaglio la esistenza di tutto il genere umano! " non fermeranno, la loro ipocrisia religiosa, e neanche il loro delirio schizofrenico paranoico: di maniaci religiosi, dogmatici, finché non abbiano sgozzato tutto il genere umano! ] [ NEW YORK, 5 AGO - "Cerchiamo di non usare mezzi termini, la scelta è tra la diplomazia o qualche forma di guerra": lo dice Barack Obama parlando dell'accordo sul nucleare iraniano. Un "rifiuto del Congresso dell'accordo lascia una sola opzione: un'altra guerra in Medio Oriente". "Coloro che dicono che possiamo mollare l'accordo e continuare le sanzioni vendono solo una fantasia".

    EPPURE, POTREBBE ESSERE UNA TATTICA MILITARE STRAORDINARIA, UNA STRATEGIA IMPERIALISTICA VINCENTE, CIOè, UN ACCORDO SEGRETO TRA IRAN E ARABIA SAUDITA, PER FINGERE UN LITIGIO, MA, IN REALTà, PER INGANNARE I BLOCCHI CONTRAPPOSTI (USA / RUSSIA) E per ingannare anche tutto il GENERE UMANO! ] PER QUANTO LA MIA TEORIA PUò ESSERE INCREDIBILE, tuttavia, essa è DOCUMENTATA DALL'ESPANSIONISMO GEOPOLITICO E GENOCIDARIO nazista DI TUTTA LA LEGA ARABA ] COME LA COMUNITà INTERNAZIONALE NON HA NIENTE DA DIRE CONTRO IL NAZISMO SHARIA? ALLO STESSO MODO NON EBBE NULLA DA DIRE QUANDO HITLER INVASE LA POLONIA, OPPURE, non ebbe niente da dire quando STERMINò GLI EBREI! ] eppure, i Testimoni di Geova lo avevano scritto, e pubblicato, in 4 lingue, e i Rothschild Spa Banca Mondiale, loro lo sapevano! [ Iraq: attentati a Baghdad, 30 i morti. [Iraq: attentati in due mercati a Baghdad]  Camion-bomba a Baghdad, almeno 10 morti. BAGHDAD, 5 AGO - un minibus bomba è esploso in una strada affollata di Baghdad, uccidendo sette persone, tra cui due bambini, e ferendone altre 18. Lo riferisce un funzionario della polizia irachena spiegando che l'esplosione è avvenuta nel quartiere a maggioranza sciita di Sadr City. Al momento non è arrivata nessuna rivendicazione.

    ok, i sacerdoti cannibali di satana 322, CIA 666, SpA, NSA, hanno lasciato andare quest'ala dall'altare di satana, ma, i cadaveri non ci sono più, perché, se li sono mangiati tutti!  Infatti, nessuno dei 200000 sacrifici umani, che loro fanno ogni anno, viene mai scoperto, perché, sono proprio loro che li fanno: impunemente in tutto il mondo! ] fottiti Rothschild io non sono entrato nella Massoneria come tu avresti voluto! [ ROMA, 5 AGO - Il primo ministro della Malaysia ha reso noto che, secondo gli esperti, il pezzo d'ala ritrovato la settimana scorsa nell'isola de La Réunion appartiene al Boeing 777 della Malaysia Airlines scomparso l'8 marzo 2014 con 239 persone a bordo. Malaysia, resti ala sono del volo Mh370. Lo conferma il premier dopo riunione esperti

    da qualsiasi punto di vista lo si voglia considerare la NATO è diventata il più pericoloso ed inattendibile criminale internazionale nazista, sotto la sua ombra, tutti i delitti sharia nazisti, vengono commessi, impunemente e al sicuro! ] ROMA, 5 AGO - Il presidente russo Vladimir Putin e quello francese Francois Hollande "hanno ufficialmente cancellato il contratto Mistral". Lo riferiscono i media russi. Secondo Interfax, Parigi ha "accettato" di risarcire Mosca, per "acquisire i diritti proprietari" sulle due navi che doveva consegnare alla Russia e "poterne disporre".

    my holy JHWH holy ] amen [ tu lo sai, ed anche tutti lo sanno: "io avrei tanto voluto essere un bravo ragazzo!" io avrei tanto voluto cantare soltanto "alleluia", ma, purtroppo, non sarà più così!
    ===
    in questo articolo, voi troverete i miei documenti  risalenti, al 2002, che dimostrano come sono stato io a richiedere la costruzione del muro che separa Israele dalla sharia nazista dei terroristi! 
    http://satanici.blogspot.it/2008/05/la-costruzione-del-quarto-tempio-di.html
    Prima che fosse costruito il muro di divisione tra i territori di Israele e Palestina, io lo avevo proposto questi documenti a diverse ambasciate!
    http://bp1.blogger.com/_9kcxv_zC3lw/SCwtJsOBzEI/AAAAAAAAB9Q/BNUjhlbcDxQ/s1600/richiesta1.JPG
    questa è la risposta che la ambasciata inglese ha fatto seguire alla mia raccomandata! è vero che gli inglesi sono dei veri gentiluomini, infatti, loro sono stati gli unici che mi hanno risposto. Quasi ogni giorno un terrorista entrava in un pullman di studenti israeliani e si faceva esplodere! Dopo questa risposta ricevuta dall'ambasciata inglese, incominciarono la realizzazione del muro che ha salvato effettivamente tante vite umane da entrambe le parti!
    http://bp3.blogger.com/_9kcxv_zC3lw/SCwtsMOBzFI/AAAAAAAAB9Y/eNmsQ7stscA/s1600/risposta.JPG
    in realtà, in questi documenti risalenti al 2002 si trovano le motivazioni giuridiche e teologiche per portare pace in Palestina, ma, a quel tempo il martirio dei cristiani era tenuto nascosto dal Nuovo Ordine Mondiale, e questo evidenzia, come la sharia è incompatibile con la pace, e con la legalità internazionale!
    http://bp3.blogger.com/_9kcxv_zC3lw/SCwutMOBzGI/AAAAAAAAB9g/l4_G-L2yekc/s1600/richiesta2.JPG
    oggi il mio pensiero è molto più coerente di 13 anni fa: è indispensabile distruggere: lo Stato massonico di Israele e realizzare il Regno di Palestina, ma, con la sharia deve essere distrutto, anche, il Spa dello usuraio Rothschild  FMI, anche! poi, ci sarà la pace!



*Articoli e note firmate: LUCIANO BENASSI, Cristianità n. 95 (1983)

Mistificazioni evoluzionistiche e matematica

Il 19 aprile 1882, compiuti da poco i settantatré anni, Charles Robert Darwin moriva nella sua casa di Down, nel Kent. Gli sopravvivevano la moglie Emma, sette dei suoi dieci figli, una mole notevole tra libri, articoli e memorie scientifiche; ma il suo nome sarebbe rimasto indissolubilmente legato a una delle maggiori mistificazioni della storia della scienza e della cultura occidentale: la teoria della evoluzione (1).

I. La rivoluzione evoluzionistica
A cento anni dalla scomparsa, il mondo scientifico ufficiale, con grande dispiego di mezzi, ha celebrato nel 1982 l'"anno darwiniano". Quotidiani, settimanali, riviste di divulgazione hanno offerto generosamente le proprie pagine alla memoria del "fondatore" e alla diffusione del suo "messaggio":
una claque invadente e ossessiva ha applaudito senza interruzione alle vecchie tesi evoluzionistiche riproposte, come sempre, secondo enunciati ambigui e sfuggenti e con il consueto corredo di "prove" (2).
Lo spazio per il dissenso è stato pressoché nullo e su ogni voce discorde è stata fatta gravare un'atmosfera ora di ironia, ora di disinteresse.
Non è consentito avere dubbi "sulla validità della teoria [...]. L'impostazione corretta di questo dubbio non è [...] "se l'evoluzione è vera", ma se sappiamo tutto dell'evoluzione" (3).

Della evoluzione, in pratica, si conosce ben poco.
Giuseppe Montalenti, presidente dei Lincei, fautore e divulgatore in Italia della teoria evoluzionistica, ammette, per esempio, che "non è a credere che tutto sia chiaro, che tutti i problemi siano risolti. Al contrario, molti rimangono aperti e intorno a essi si discute e si ricerca molto. [...] Molti e gravi sono i problemi anche in quello che abbiamo chiamato l'aspetto storico dell'evoluzione.
Il quadro del processo evolutivo appare disegnato nelle sue grandi linee in modo abbastanza attendibile, ma quando si cerca di fissare il particolare si incontrano spesso grandi difficoltà" (4).
Se le difficoltà permangono, come sempre, e se nessun fatto nuovo, nessuna verifica sostanziale sono intervenuti in questi cento anni a fare sì che l'evoluzionismo sia qualcosa di più di un disegno "attendibile" soltanto nelle sue "grandi linee", le celebrazioni riservate a Darwin e alla sua teoria, fatto anomalo nella storia della scienza, inducono a un atteggiamento di sospetto.
Il sospetto cade e diviene certezza se si considera che Darwin e l'evoluzionismo sono troppo importanti per essere lasciati al vaglio della usuale metodologia scientifica:
non tanto per il rischio di vedere cadere ciò che affermano, quanto per il timore di dovere affermare ciò che negano.
Ne ha chiara coscienza Francois Jacob, evoluzionista, premio Nobel per la medicina nel 1965: "Quello che Darwin ha mostrato è che per rendere conto dello stato attuale del mondo vivente non c'era affatto bisogno di ricorrere ad un Ingegnere Supremo. […] Tuttavia se l'idea di un progetto, di un piano generale del mondo vivente, stabilito da un creatore è scomparsa con il darwinismo, questo ha conservato un alone di armonia universale" (5).
Quindi, per evitare che l'"Ingegnere Supremo", cacciato dalla porta principale più di cento anni fa, rientri per quella di servizio attraverso la oggettiva constatazione della "armonia" della sua opera, ovvero della perfezione e della finalità delle sue parti, si rende necessario un costante rilancio della teoria evoluzionistica, nel quale non siano discussi e criticati i dubbi e le prove, ma sia posto l'accento sull'impatto rivoluzionario che essa ha avuto e continua ad avere su ogni concezione del mondo che faccia ricorso a un creatore.

Un creatore presuppone una volontà, e una volontà esprime una intenzione, un progetto: ebbene, continua Jacob, "la teoria della selezione naturale consiste precisamente nel capovolgere questa affermazione. […] In questo rovesciamento, in questa specie di rivoluzione copernicana sta l'importanza di Darwin per la nostra rappresentazione dell'universo e della sua storia" (6).
Se poi si considera che la concezione tradizionale del mondo "ha nella dottrina cristiana il suo più saldo fondamento" (7), non è difficile collocare il movimento evoluzionistico nel quadro più ampio del movimento che il pensiero contro-rivoluzionario denomina "Rivoluzione" e che si realizza nella lotta e nella demolizione tematica di ogni espressione conforme a quella dottrina:
sul piano religioso, su quello politico-sociale-istituzionale, su quello economico, fino a colpire, da ultimo, i legami microsociali e l'individuo stesso.

Seguendo lo schema di Plinio Corrêa de Oliveira (8), lo svolgimento storico mette in evidenza, dalla fine dei Medioevo cristiano, una I Rivoluzione, protestantica, che distrugge i legami religiosi; una II Rivoluzione, liberale-illuministica, che distrugge i vincoli e i legami dell'antico ordine sociale; una III Rivoluzione, comunistica, che abolisce il residuo ordine economico. Ma, ulteriore al comunismo, Corrêa de Oliveira intravede una "IV Rivoluzione nascente" (9), il cui tratto saliente sta nel carattere ristretto del suo campo d'azione: i legami microsociali, cioè la trama di relazioni che ogni uomo tesse in quanto membro di una comunità, di una famiglia, in quanto genitore.
E dopo i legami microsociali, spesso in diretta relazione con essi, si pone l'ordine interiore della persona, che trova nella gerarchia intelletto-volontà-sensibilità il riferimento di ogni azione e di ogni manifestazione.

V'è ora da chiedersi: se l'evoluzionismo, come non esitano ad affermare i suoi esponenti più rappresentativi, è una rivoluzione, nel senso di "sovvertimento" e non in quello, purtroppo diffuso, di semplice "cambiamento" rispetto a un ordine precedente, come collocarlo all'interno dello schema ora tracciato?

Per il suo carattere intellettuale e accademico, l'evoluzionismo si pone innanzitutto su di un piano non immediatamente legato ai fatti e ai comportamenti delle persone: l'evoluzionismo è una rivoluzione nelle idee. Cionondimeno, analogamente ai grandi sistemi ideologici del passato, esso aspira a fornire una giustificazione al comportamento individuale e sociale. Ciò è tanto più vero in un'epoca come la nostra che "si è lasciata gradatamente persuadere che l'essere umano, analizzato, scomposto, scandagliato dalle varie direttive di ricerca non è altro che una macchina, di volta in volta meccanica, chimica, elettrica o cibernetica" (10). Ora, è al contenuto delle idee evoluzionistiche e alla loro capacità di penetrazione che si deve guardare per rispondere alla importante domanda che ho posto prima.
Già ho osservato che il loro carattere sovversivo generale risiede nell'affermazione di una visione del mondo che fa a meno di un creatore. Tuttavia non è difficile constatare che esse si spingono ben oltre, negando anche l'ordine morale che deriva dalla esistenza di un creatore e che, per questo, è vincolante. L'evoluzionismo, infatti, traendo l'uomo dal caso e facendone un "prolungamento delle cose […] sullo stesso piano degli animali" (11), lo sottrae a ogni responsabilità: la storia diventa storia della biologia, dove "tutto è permesso" (12) e dove "non vi sono più leggi divine che assegnino limiti all'esperimento" (13).

Una volta esclusi Dio e la sua volontà, cioè una volta rotto il legame Creatore-creatura, rimane la constatazione del puro divenire. Da esso gli esseri emergono non in vista di un fine secondo un progetto, ancorché immanenti al movimento stesso, bensì in virtù del puro gioco delle fluttuazioni statistiche.
"L'evoluzione — scrive Jacob — mette in gioco intere serie di contingenze storiche" (14), così che "il mondo vivente avrebbe potuto essere diverso da quello che è, o addirittura non esistere affatto" (15).
Questa affermazione è molto importante per il tipo di analisi che sto conducendo.
Essa dimostra, infatti, che l'evoluzionismo contiene in sé anche gli elementi della II e della III Rivoluzione: la rottura dei legami politici, cioè delle antiche solidarietà sociali fondate sulla gerarchia e sull'ordine, e di quelli economici.
Se ne rende ben conto lo stesso Jacob: "Finché l'Universo era opera di un Divino Creatore, tutti gli elementi erano stati da lui creati per accordarsi in un insieme armonioso, accuratamente preparato al servizio del componente più nobile: l'uomo.
[...] Era un modo di concepire il mondo che aveva importanti conseguenze politiche e sociali, in quanto legittimava l'ordine e la gerarchia della società" (16).
Ora, invece, perde di senso qualunque tentativo di fondare un ordine e una gerarchia: "il migliore di tutti i mondi possibili è diventato semplicemente il mondo che si trova a esistere" (17).

In questo emergere prepotente del "caso" come fonte ed essenza della realtà, in questa dissolvenza dell'essere umano, della sua libertà e della sua volontà nel movimento evolutivo, risiede il carattere originale della rivoluzione darwiniana: una originalità che la distingue dallo stesso marxismo e da ogni altra ideologia di matrice hegeliana.
Nella dialettica hegeliana e in quella marxistica, il movimento universale, dell'Idea o della Materia, conservava pur sempre una sua finalità, una "direzione privilegiata", "ascendente", e offriva agli individui più consapevoli la possibilità di tuffarsi nella corrente e di accelerare in qualche modo il corso della storia.
Ma ora che il mondo esistente non può essere che il frutto del caso, costruito come una quaterna del lotto, ogni pretesa di perfettibilità diventa inutile e assurda: anche il mondo di domani, come quello di oggi, uscirà "alla cieca" dall'urna dei "mondi possibili".

Distinta dal comunismo, dunque, ma anche "oltre" il comunismo (18): la rivoluzione darwiniana procede inesorabile secondo una logica folle di trasgressioni successive.
Abbattute le barriere tra le specie, in una visione del mondo vivente nel quale gli organismi perdono la loro tipicità e la loro fissità strutturale, dove "oggetto effettivo di conoscenza è la popolazione nel suo insieme" (19), l'avanguardia evoluzionistica propone, da ultimo, il programma di ricostruzione della società e degli individui sulle basi delle indicazioni della sociobiologia e della ingegneria genetica.
L'inserimento dell'aborto nelle legislazioni di molti paesi, accompagnato da campagne propagandistiche sul suo uso come strumento di selezione in base alle caratteristiche genetiche dei feti (20); la diffusione della fecondazione artificiale, che esclude ogni rapporto di paternità e di maternità, lasciano intravedere l'inquietante scenario di una umanità pianificata e manipolata artificialmente, che attraverso la tecnica della clonazione (21), realizza il sogno utopico della uguaglianza assoluta: quella relativa al patrimonio ereditario degli individui.

Il movente occulto della Rivoluzione è l'odio a Dio.
Non potendo questo odio scagliarsi contro Dio stesso, si proietta contro le sue opere e, nella sua forma più consapevole e compiuta, contro il capolavoro del creato: l'uomo.
Nell'uomo Dio ha infuso la scintilla dell'intelletto, che lo distingue dagli animali, ma a ogni uomo ha anche assegnato una vita interiore, un modo di affacciarsi al reale e di riflettere su di esso del tutto diverso da quello di ogni altro uomo: è il dono della personalità. È evidente che l'aggressione organizzata e tematica della Rivoluzione al creato deve prevedere il momento di lotta specifica all'essere umano: questo attacco, come si è detto, si compie con la IV Rivoluzione. Nel quadro di questa battaglia, forse quella finale che la Rivoluzione si accinge a combattere (22), la rivoluzione evoluzionistica svolge il ruolo di aggressivo genetico, fornendo le idee per una alterazione delle differenze psico-somatiche tra gli individui.

La prospettiva è al limite; tuttavia non è eliminabile: la direzione in cui l'evoluzionismo lavora nei laboratori di genetica è quella di un mondo popolato da miliardi di esseri uguali, repliche esatte di uno stesso "progetto umano".
Scrive ancora Jacob: "Forse si riuscirà anche a produrre, a volontà e nel numero di esemplari desiderato, la copia esatta di un individuo: un uomo politico, un artista, una reginetta di bellezza, un atleta. Nulla vieta di applicare fin d'oggi agli esseri umani i procedimenti selettivi utilizzati per i cavalli da corsa, i topi da laboratorio o le vacche lattiere [...]. Ma tutto questo non ha più a che fare soltanto con la biologia" (23).

È vero, tutto ciò è già oltre la biologia, è la prospettiva sinarchica della Repubblica Universale, di un mondo, come insegna Corrêa de Oliveira "senza disuguaglianze né sociali né economiche, diretto mediante la scienza e la tecnica, la propaganda e la psicologia" (24); di un mondo nel quale, paradossalmente, quella umanità che l'evoluzionismo vuole scaturita dai branchi scimmieschi delle savane, ritorna a essere mandria indistinta e brutale come i suoi mitici progenitori.
II. L'evoluzionismo scientifico

La filosofia insegna che l'unità è un carattere della verità.
La verità è compatta: negandone un aspetto, prima o poi si dovrà negarla tutta.
L'errore, al contrario, è molteplice, nel senso che il contrario di una affermazione vera non è una affermazione falsa, ma possono essere infinite affermazioni false.
Ciò rende, evidentemente, più ardua la difesa della verità, tuttavia ogni errore presenta sempre uno o più punti particolarmente deboli, sui quali intraprendere l'opera di demolizione completa.

Nel caso dell'errore evoluzionistico la situazione descritta è assai favorevole in quanto tutta la visione del mondo che scaturisce da esso trae la propria forza da un preteso riscontro scientifico, cioè da un contesto in cui la verifica della bontà di una affermazione è immediata e, entro certi limiti, inoppugnabile.
In altri termini, la rivoluzione evoluzionistica pretende di essere fondata scientificamente, per cui è sul terreno scientifico che può cominciare una seria opera di confutazione nei suoi confronti.
La sproporzione tra la produzione scientifica evoluzionistica e quella antievoluzionistica, decisamente a favore della prima, non deve indurre a credere in una altrettanto sproporzionata differenza di qualità, anzi.
Semplicemente il mondo accademico ufficiale, di concerto con i più importanti organi di divulgazione, impedisce che ottimi lavori di valenti uomini di scienza, di impostazione antievoluzionistica, possano raggiungere il vasto pubblico dei lettori. Basti, per tutte, la dichiarazione di Pietro Omodeo, evoluzionista presentato come "il più noto studioso italiano di evoluzionismo" (25), rilasciata nel corso di una intervista sul movimento neo-creazionistico americano.
Ascoltando le affermazioni dei suoi avversari, a Omodeo "viene voglia di rispondere con un pernacchio" (26).

Più dei suoni non propriamente civili evocati da Omodeo, ciò che condiziona lo scienzato anticonformista è, naturalmente, il clima di ostracismo e di intimidazione che si crea contro chi avanza ipotesi contrarie alle vedute ufficiali sull'argomento (27). Tuttavia non sono mancati nel passato, e non mancano ancora oggi, autorevoli ricercatori che, con i loro lavori, hanno messo in evidenza le lacune dell'evoluzionismo scientifico e proposto soluzioni radicalmente alternative al problema relativo all'origine e allo sviluppo della vita sulla Terra (28).

Fra questi, merita particolare attenzione, per il prestigio dell'autore e per la completezza e il rigore della trattazione, lo studio dello scienziato francese Georges Salet (29). Docente universitario, profondo conoscitore delle maggiori questioni scientifiche del nostro tempo, Salet, cattolico, non ha esitato a scendere in campo ogni qualvolta l'"intellighentsia" scientista, mistificando i fatti, ha attaccato la Chiesa, le verità di fede, la filosofia naturale e cristiana (30).

Il pregio del volume di Salet consiste nell'andare direttamente al cuore della questione evoluzionistica, confutando i due cardini della teoria: il ruolo della selezione naturale e quello del caso come fonti del mondo vivente, della sua varietà, e della sua pretesa evoluzione. Nella impossibilità di trascrivere in extenso tutte le osservazioni di Salet, svolte in diverse centinaia di pagine, mi limito a esporre i passaggi fondamentali della sua confutazione dell'evoluzionismo, che non è ancora stata smentita.

1. I principi della teoria evoluzionistica

Con il termine "evoluzionismo" si intende l'ipotesi scientifica che spiega l'origine della vita a partire dalla materia inerte (evoluzione molecolare), e la successiva diversificazione del mondo vivente a partire dagli esseri più semplici e primitivi, fino a rendere conto dello stato attuale del mondo vivente, con i milioni di specie esistenti nei regni vegetale e animale (evoluzione biologica).

Circa i meccanismi di questo processo non esistono spiegazioni univoche, e questo fatto, già di per sé, non depone a favore della bontà della teoria. Grosso modo, le teorie esplicative della evoluzione possono riassumersi in tre gruppi:

a. spiegazioni spiritualistiche: sono quelle che fanno appello a non meglio identificati princìpi immateriali, che orienterebbero la materia verso stati sempre più complessi e perfezionati;

b. spiegazioni verbali: si tratta di definizioni tautologiche della evoluzione, dissimulate sotto la maschera di discorsi dotti e di terminologie scientifiche. Questo tipo di spiegazioni sono dovute, per esempio, ai biologi marxisti, come il sovietico Oparin e l'inglese Haldane, e a uno spiritualista come Teilhard de Chardin, con la sua legge di "complessità-coscienza" (31);

c. spiegazioni scientifiche: sono i tentativi di spiegare il processo evolutivo attraverso i fatti di osservazione.

Sui primi due gruppi la scienza non può formulare giudizio alcuno, in quanto essi stessi si pongono al di fuori del suo campo di azione. Per quanto riguarda le spiegazioni scientifiche si può dire che, attualmente, pur nella grande varietà delle posizioni dei singoli ricercatori, la maggior parte degli evoluzionisti concorda su spiegazioni dell'evoluzione che combinano le acquisizioni della genetica sulla eredità e sulle mutazioni, con l'idea originale di Darwin intorno alla selezione naturale: le teorie attuali sui meccanismi della evoluzione non sono altro che messe a punto di questa "teoria-base" detta "mutazioni-selezione". Vediamo che cosa afferma.

La genetica, branca della biologia che si occupa della eredità, mostra che il patrimonio ereditario di ciascun individuo è strutturato secondo unità microscopiche perfettamente individuate, dette geni. I geni sono localizzati nei cromosomi, situati nel nucleo di ogni cellula, secondo un ordine ben determinato: ciascun gene, o una data sequenza di essi, corrisponde a una serie complessa di funzioni, che la cellula è o sarà chiamata a svolgere. Il corredo di geni di ogni individuo contiene, in altri termini, la descrizione dell'individuo stesso, il suo progetto o piano di montaggio: è questo corredo di geni che, per esempio, è all'origine dello sviluppo dell'uomo così come di ogni animale pluricellulare. Esso stabilisce i tempi e le modalità della crescita del feto: quando e come si deve formare il tessuto nervoso, quando e come quello osseo, quando e come gli occhi, i capelli, e così via.

Accade, tuttavia, che nel corso dello sviluppo di un individuo, o durante la sua vita, il suo patrimonio genetico subisca mutazioni, cioè alterazioni di struttura. Ricorrendo di

nuovo alla immagine del piano di montaggio, è come se le linee di esso fossero state in qualche modo alterate. Ciò che la genetica ha accertato intorno al fenomeno delle mutazioni si può riassumere nelle seguenti proposizioni:

> le mutazioni si trasmettono ereditariamente secondo le leggi di Mendel;

> il loro tasso è estremamente basso: presso gli animali superiori è appena di 1 ogni 10.000 / 100.000 individui;

> fanno generalmente apparire delle anomalie, delle tare, a volte delle vere e proprie mostruosità, che limitano notevolmente gli individui colpiti;

> se l'organo colpito è un organo fondamentale, l'individuo muore prematuramente, spesso allo stadio di embrione;

> il carattere delle mutazioni è profondamente casuale, cioè non si conosce alcun agente mutageno con azione specifica;

> il numero delle mutazioni letali è da 10 a 15 volte superiore a quello delle mutazioni "vitabili", cioè delle mutazioni che mantengono comunque in vita l'individuo colpito.

Per la teoria evoluzionistica "mutazioni-selezione", le mutazioni costituiscono la fonte della variabilità del mondo vivente, alla quale attinge la selezione naturale per trattenere gli individui nei quali le mutazioni hanno incrementato il tasso di natalità o diminuito quello di mortalità, cioè gli individui favoriti dalle mutazioni.

Anche la selezione naturale è un fatto di osservazione, definitivamente acquisito alla scienza. Le sue modalità di azione, quando possono esplicarsi, sono estremamente incisive. Per esempio, se in una coltura di un milione di batteri compare un individuo mutato, o mutante, il cui ritmo di duplicazione è superiore dell'1 % rispetto agli altri, dopo 4000 generazioni, cioè qualche giorno su scala batterica, il rapporto di popolazione sarà invertito: un individuo originale per milione di mutanti.

La selezione naturale, utilizzando i prodotti delle mutazioni e con l'effetto dell'isolamento geografico delle popolazioni, rende perfettamente conto di quelle modificazioni limitate in seno alle specie, note da sempre ai naturalisti, che talvolta prendono il nome di microevoluzione. Una delle sue manifestazioni più conosciute è la formazione di razze all'interno di una specie.

La microevoluzione, però, non ha nulla a che vedere con l'evoluzionismo: tra essi esiste una differenza di natura. Quasi sempre gli evoluzionisti trascurano tale differenza con disinvoltura colpevole, così che fenomeni microevolutivi vengono interpretati come esempi di evoluzione (32). La microevoluzione implica modificazioni organiche limitate ed esclude completamente la comparsa di nuovi organi o di nuove funzioni; l'evoluzionismo, invece, per rendere conto delle differenze organiche e funzionali tra i gruppi di viventi passati e attuali, deve postularle: la microevoluzione è indifferente o regressiva, l'evoluzionismo è progressivo.
La teoria evoluzionistica dunque, parte da basi concrete — le mutuazioni, la selezione —, in grado di rendere conto delle modificazioni limitate dei viventi, realmente riscontrabili in natura, per spiegare la comparsa di nuovi gruppi della classificazione sistematica attraverso modifiche profonde e apparizioni di funzioni e di organi nuovi negli esseri viventi. Per rendere plausibili questi fantomatici passaggi, gli evoluzionisti ricorrono a sofismi e a mistificazioni, con i quali il ruolo delle mutazioni e della selezione viene completamente alterato.

2. Il primo inganno evoluzionistico: il ruolo della selezione naturale

Spiega Salet che la reale variabilità del mondo vivente può riassumersi nella seguente proposizione: "Gli organismi si modificano a caso. Ogni modificazione (mutazione) che corrisponde al MIGLIORAMENTO di un organo è automaticamente selezionata"

(33). Ed ecco, invece, ciò che gli evoluzionisti, al seguito di Darwin, continuano a insinuare: "Gli organismi si modificano a caso. Le modificazioni (mutazioni) che corrispondono all'APPARIZIONE di una nuova funzione (e quindi, in senso lato, di un nuovo organo) SONO automaticamente selezionate" (34).
Le due proposizioni, come si vede, differiscono per le parole scritte in maiuscolo:

1.> "mutazione", che era singolare, è diventata plurale;
2.> "miglioramento" è diventato "apparizione".

Questi cambiamenti, apparentemente banali, sono tali da trasformare una proposizione esatta in un sofisma. Infatti è chiaro che la selezione naturale può intervenire sul mutante soltanto dopo che si sono verificate tutte le mutazioni necessarie alla comparsa del nuovo organo o della nuova funzione, cioè soltanto dopo che il nuovo organo è completamente costituito ed è in grado di esplicare perfettamente la nuova funzione: la selezione non può in alcun modo trattenere mutazioni intermedie perché non corrispondono ad alcunché di compiuto nell'organismo; anzi, un individuo in un simile stato sarebbe svantaggiato rispetto agli individui originali e la selezione naturale provvederebbe a cancellarlo in breve tempo dalla faccia della Terra. Per esempio, un essere vivente dotato di un organo a mezza strada tra una pinna e un arto non è né un pesce capace di nuotare nell'acqua, né un animale da terraferma. Un organo come un arto implica ossa, che ne assicurino la rigidità; articolazioni, che ne assicurino la mobilità, e muscoli, tendini e nervi, che ne assicurino la forza. Parlare di formazione progressiva e lenta degli arti è un puro esercizio verbale, privo di ogni riscontro scientifico. La selezione naturale non avrebbe nulla su cui agire.

Dietro una simile concezione circa il ruolo della selezione, oltre al misconoscimento dei fatti, vi è una cattiva comprensione dei concetti di "organo" e di "funzione". Nei trattati, nei libri di scuola e in ogni articolo sull'evoluzionismo, spesso si dice che un organo nuovo compare in forma molto semplice e che, in seguito, esso si perfeziona sotto il controllo della selezione come se, afferma Salet, bastasse "un poco di organo" per avere assicurata anche "un poco di funzione" (35). Gli evoluzionisti dimenticano che il "diagramma" della funzione svolta da un organo è del tipo "tutto o niente", proprio come accade per le macchine: nessun funzionamento fino a quando non sono a posto tutti i dispositivi componenti della macchina. Lo sanno bene gli automobilisti, dice Salet, che "senza carburatore o senza dispositivo di accensione un'auto non viaggia "meno bene": non viaggia affatto" (36).
Di fatto, una via di uscita esiste, ed è quella di ritenere che le mutazioni relative alla comparsa di un organo nuovo e di una nuova funzione avvengano tutte simultaneamente, così che la selezione può intervenire subito per conservare il risultato finale. Come si comprende, il problema si sposta verso il calcolo delle probabilità, poiché occorre stabilire che valore di probabilità hanno mutazioni casuali di verificarsi simultaneamente e di costruire qualcosa di nuovo.
Quella che sembra una via di uscita pone, in realtà, quesiti ancora più gravi dei precedenti e, ancora una volta, gli evoluzionisti propongono soluzioni illusorie.

3. Il secondo inganno evoluzionistico: il tempo necessario alla evoluzione
Fino dai tempi di Darwin, ancora prima di individuare nelle mutazioni la fonte della variabilità del mondo vivente, i biologi avevano intuito le connessioni tra matematica ed evoluzione, ma nessuno tentò mai di impostare rigorosamente il problema (37). Ancora oggi l'atteggiamento evoluzionistico è quello di una certa "sufficienza": avendo avuto a disposizione un periodo dell'ordine di due miliardi di anni, si ritiene sostanzialmente inutile chiedersi cosa sia possibile o impossibile per la evoluzione in un tempo tanto lungo. Basta attendere: il tempo compirà da solo il miracolo della creazione della vita e della sua trasformazione. Ma non sarà un'attesa inutile?
A fronte di affermazioni gratuite e non provate, Salet dimostra che la formazione casuale di un organo nuovo, anche modesto, richiederebbe periodi di tempo di durata inimmaginabile, che, espressi in anni, sarebbero dell'ordine di 10 seguito da parecchie centinaia o migliaia di zeri. Nella impossibilità di ripercorrere punto per punto i suoi calcoli, riporto qui di seguito i passaggi principali della dimostrazione.
Occorre osservare, innanzitutto, che la casualità delle mutazioni non implica affatto che esse possano produrre un qualsiasi risultato. Anche le fantasie del caso, dice Salet, hanno limiti. Nella teoria delle probabilità, questi limiti si chiamano soglie di impossibilità e rappresentano quei valori di probabilità al di sotto dei quali vi è la certezza che un evento casuale, di una certa natura, non si è mai verificato né mai si verificherà.
Sulla scorta delle speculazioni di Émile Borel, uno dei massimi matematici del nostro secolo, Salet determina le soglie di impossibilità assoluta per eventi di natura chimica e biochimica sulla Terra e nell'Universo. Considerando la velocità dell'elettrone nell'atomo e la sua massa si può stabilire in 1038 il massimo numero di eventi chimici che si possono svolgere ogni secondo in 1 grammo di materia. Stimando ancora, con larghissimo margine, che il Sole abbia riserve di idrogeno per 100 miliardi di anni, si può ritenere che il nostro pianeta, esistente già da qualche miliardo di anni, possa avere una vita di 1018 secondi. Infine, ritenendo che gli esseri viventi possano muovere una quantità di materia pari, al più, a quella contenuta in uno strato terrestre dello spessore di 1 chilometro, cioè 1024 grammi, si giunge alla cifra di 1080 come limite superiore sicuro del numero di tutto ciò che è possibile immaginare sulla Terra relativamente a eventi di natura chimica e biochimica. Questo numero è molto importante perché il suo inverso, cioè 10-80 (=1/1080), costituisce proprio la soglia di impossibilità assoluta per eventi chimici e biochimici (38). Salet riassume in un teorema queste considerazioni: "la realizzazione sulla Terra di un evento supposto o di un insieme di eventi supposti di natura chimica è impossibile se la probabilità di realizzazione di tale evento o insieme di eventi, in una sola prova, è inferiore a 10-100" (39).

Un altro dato utile ai fini della dimostrazione della impossibilità evolutiva è il numero massimo di esseri viventi che sono potuti esistere da quando la Terra può ospitare la vita, cioè da due miliardi di anni. I calcoli forniscono 1045 come valore. Nel caso particolare dei vertebrati tetrapodi, cioè anfibi, rettili, uccelli e mammiferi, ovvero i grandi gruppi della sistematica animale, si ottiene come valore massimo la cifra di 1025.
Sulla scorta di questi limiti superiori e dei relativi valori inversi di probabilità, Salet calcola i valori di probabilità delle serie di mutazioni casuali, che possono portare alla comparsa di novità vantaggiose nel patrimonio ereditario di un individuo. I risultati non lasciano adito a dubbio alcuno: tali valori di probabilità sono talmente inferiori ai limiti superiori da fare ritenere impossibile non solo la evoluzione nel suo complesso, ma anche la singola mutazione, o gruppo di mutazioni, capace di fare apparire un organo nuovo, per quanto semplice possa essere.
Per dare una idea, consideriamo il caso particolarmente interessante dei vertebrati tetrapodi, di cui si è detto sopra. L'interesse nasce da due considerazioni: la prima è che gli evoluzionisti hanno elaborato numerose e contraddittorie teorie sulla filiazione di un gruppo di vertebrati da un altro (40); la seconda è che ai mammiferi appartiene anche l'uomo che, per questo, verrebbe ricollegato ad antenati animaleschi.
Consideriamo, dunque, una specie S di vertebrati tetrapodi costituita da M individui. Se P è la probabilità che n geni del patrimonio ereditario di un individuo abbiano acquisito un nuovo carattere, in seguito a mutazioni casuali, si può scrivere che
P = p1 x p2 x ... x pn,
dove p1, p2,..., pn sono le probabilità di mutazione vantaggiosa dei singoli geni (41). Chiamando p il valore più grande tra essi si può scrivere che la probabilità di mutazione degli n geni è inferiore a pn , cioè
P < pn.
Ora, il numero probabile di individui della specie che hanno subito la mutazione sarà
N = P x M,
cioè la probabilità per un individuo moltiplicata per il numero totale degli individui (42). In virtù della diseguaglianza scritta sopra vale allora che
N < pn x M.
Assegniamo adesso valori ai simboli della disequazione, cercando di essere benevoli con la evoluzione. Supponiamo che alla mutazione siano interessati soltanto 5 geni (n = 5); che la probabilità della singola mutazione sia di un milionesimo (p = 10-6) e che la popolazione della specie sia addirittura uguale al numero massimo di vertebrati tetrapodi (M = 1025): con questa ipotesi il numero di individui mutati risulta inferiore a 10-30 x 10-25 = 10-5, cioè a 1 su 100.000.
Nel contesto della nostra dimostrazione questo numero significa che, in un periodo di un miliardo di anni la probabilità che sia apparso un solo vertebrato munito di 5 nuovi geni funzionali, è di 1 su 100.000, ovvero che occorrono 100.000 miliardi di anni per avere la quasi certezza di vederne uno.
Queste cifre danno solo una pallida idea del tipo di problema che sorge quando si vuole assegnare al caso la genesi e la complessità del mondo vivente. Basta supporre, per esempio, che i geni interessati alla novità siano 6 anzichè 5, perché la certezza della comparsa di un mutante risulti di 1 su 100 miliardi di miliardi di anni! Dato che la cosmologia più recente assegna all'Universo una età di circa 20 miliardi di anni (43), si può ritenere assurda ogni ipotesi che faccia ricorso al caso come a fonte di variabilità vantaggiosa, sia in ambiente pre-vivente che in ambiente vivente.

Salet riassme quanto succintamente ho esposto nel seguente principio generale: "Se una costruzione nuova necessita di n nuovi geni, il tempo necessario perché mutazioni geniche conferiscono loro il carattere voluto è una funzione esponenziale di n rapidamente crescente. Tempi largamente superiori a quelli delle ere geologiche sono raggiunti per valori di n molto modesti" (44).
Conclusione
Questo principio, e i calcoli da cui deriva, non hanno trovato smentita di nessun genere. Ed è anche molto inverosimile che possano trovarne. L'atteggiamento evoluzionistico è, di solito, quello di ignorare le difficoltà e le obiezioni e di passare oltre, giocando sulla ignoranza dei molti e su fattori emotivi. Tra questi ultimi trova posto, senza dubbio, la convinzione diffusa che una risposta non scientifica a un problema posto dalla scienza, quale è quello relativo alla origine e alla varietà dei viventi, sia una sorta di capitolazione dell'intelletto, l'ammissione di un limite.
In realtà, ciò che cade e si frantuma, di fronte alle grandi questioni, non è l'intelletto, ma l'orgoglio "originale" che rispunta, oggi, nelle vesti di una scienza egemone del reale, attraverso la tecnica, e intollerante verso ogni fatto che sfugga ai suoi metodi di indagine.
Nel costringere i limiti della conoscenza entro i rigori del principio fisico di indeterminazione, Max Born, premio Nobel per la fisica nel 1954, scriveva con disprezzo "Quello che sta al di là, gli aridi tratti della metafisica, lo lasciamo volentieri alla filosofia speculativa" (45).

Dal canto suo, la filosofia naturale e cristiana si fa carico di quegli "aridi tratti", sorretta dall'antica e ispirata sapienza: "Vani [per natura] sono tutti gli uomini, cui manca la conoscenza di Dio,/ e che dai beni visibili non seppero conoscere Colui che è,/ né dalla considerazione delle opere riconobbero l'artefice./ Ma o il fuoco o il vento o l'aria mobile/ o il cielo delle stelle o la gran massa delle acque/ o il sole e la luna credettero dei, governatori del mondo./ Se dilettati dalla bellezza di tali cose le supposero dei,/ sappiano quanto più bello di esse è il loro Signore,/ giacché l'autore della bellezza creò tutte quelle cose./ Se furono colpiti invece dalla loro potenza ed energia,/ intendano da esse, che più potente di loro è colui che le produsse./ Dalla grandezza invero e dalla bellezza delle creature/ si può conoscere, per analogia, il loro creatore" (46).

Luciano Benassi
*** (1) In Giuseppe Sermonti e Roberto Fondi, Dopo Darwin. Critica all'evoluzionismo, Rusconi, Milano 1980, p. 16, chiedendosi se sia "possibile un evoluzionismo senza Darwin", Sermonti risponde che "se si intende il vero spirito e la vera intenzione dell'evoluzionismo la risposta è no".

(2) La corsa alle "prove" costituisce, nella storia dell'evoluzionismo, un capitolo a sé. Dalla ricerca dei cosiddetti "anelli mancanti" tra due gruppi di viventi al clamoroso falso paleontologico di Piltdown nel quale ebbe un ruolo attivo padre Teilhard de Chardin gli evoluzionisti non hanno mai tralasciato nulla che potesse confortare la validità della loro teoria. Così non è infrequente imbattersi in notizie come Un bimbo con coda conferma la teoria dell'evoluzione (il Giornale nuovo, 21-5-1982).

(3) Così Claudio Barigozzi, in il Giornale nuovo, 17-6-1982. Questo tour d'esprit è talmente frequente presso gli autori evoluzionisti che, si può dire, caratterizzi la logica dell'evoluzionismo stesso: non è più la teoria a sottostare ai dati della realtà, ma è la realtà a essere forzata entro le maglie rigide della teoria.

(4) Giuseppe Montalenti, Charles Darwin, Editori Riuniti, Roma 1982, pp. 117-118.

(5) Francois Jacob, Evoluzione e bricolage, gli "espedienti" della selezione naturale, Einaudi, Torino 1978, p. VIII.

(6) Ibid., p. 36. Sul carattere rivoluzionario del darwinismo cfr. anche Iring Bernard Cohen, La rivoluzione darwiniana, in Le Scienze, n. 172, dicembre 1982. L'autore — che in realtà è Victor S. Thomas, professore di storia della scienza ad Harvard — ritiene estremamente significativa l'affermazione fatta da Darwin a conclusione dell'Origine delle specie, l'opera con cui presentò al mondo scientifico la sua teoria. Scriveva Darwin: "Quando le opinioni sostenute in questo libro, od altre opinioni analoghe, verranno ammesse dalla generalità degli studiosi, si può prevedere oscuramente che vi sarà una grande rivoluzione nella storia della scienza" (Charles Darwin, L'origine delle specie, ed. originale del 1859 e app. con le varianti dell'ed. del 1872, trad. it., Newton Compton, Roma 1981, p. 557). Cohen commenta così: "Questo evento, una dichiarazione di rivoluzione in una pubblicazione scientifica formale, è apparentemente senza precedenti nella storia della scienza". Interessante è ancora l'osservazione di Cohen sul fatto che "c'è un solo altro autore scientifico dell'epoca moderna che può essere paragonato a Darwin, [...] ed è Sigmund Freud, un dato che mostra l'incredibile intuito che Freud ebbe quando, paragonò l'effetto prevedibile delle sue idee [sull'inconscio e sulla psicanalisi, ndr] a l'effetto di quelle di Darwin".

(7) G. Montalenti, op. cit., p. 42.

(8) Cfr. Plinio Corrêa de Oliveira, Rivoluzione e Contro-Rivoluzione, 3a ed. it. accresciuta, Cristianità, Piacenza 1977.

(9) Ibid., p. 189.

(10) Emanuele Samek Lodovici, Ma l'uomo non è solo una macchina, in Il Settimanale, anno 1980, n. 34-35.

(11) F. Jacob, La logica del vivente, tr. it., Einaudi, Torino 1971, p. 215.

(12) Ibidem.

(13) Ibidem.

(14) Idem, Evoluzione e bricolage, Gli "espedienti" della selezione naturale, cit., p. VIII.

(15) Ibidem.

(16) Ibidem.

(17) Ibid., p. IX.

(18) Cfr. Lucio Colletti, Marx era il suo miglior nemico, in Darwin. Come si diventa uomo, supplemento a L'Espresso, anno XXVII, n. 13, 4-4-1982.

(19) F. Jacob, La logica del vivente, cit., p. 207. Darwin, in pratica, ha negato la specie e il "tipo" o "modello" a cui ogni specie rinvia. Il mondo vivente è, per l'evoluzionismo, un grande sistema i cui elementi, tutti diversi, sono in continua trasformazione.

(20) Il problema è discusso in Harry Harris, Diagnosi prenatale e aborto selettivo, tr. it., Einaudi, Torino 1978.

(21) Clonazione è la tecnica con cui l'intero patrimonio cromosomico di un individuo viene introdotto in una cellula per ottenere un duplicato biologico dell'individuo stesso. Fino dal 1979 i ricercatori Karl Illmensee, svizzero, e Peter Hoppe, statunitense, hanno ottenuto topi clonati, primi tra i mammiferi a essere generati con questo trattamento. Il Corriere Medico del 13/14-1-1981, nel pubblicare un estratto del testo ufficiale con cui i due ricercatori presentavano l'esperimento, titola "profeticamente": Oggi i topi, domani l'uomo.

(22) Cfr. Massimo Introvigne, Le origini della Rivoluzione sessuale, in Cristianità, anno VII, n. 54, ottobre 1979. L'autore osserva che il mutamento di interesse della Rivoluzione, dai fenomeni macrosociali a quelli microsociali, non è il segno di una "crisi" della Rivoluzione stessa. Al contrario, "il fine della Rivoluzione è la IV Rivoluzione", ovvero si sono demolite le istituzioni cristiane per quindi demolire l'uomo naturale e cristiano.

(23) F . Jacob, La logica del vivente, cit., p. 375.

(24) P. Corrêa de Oliveira, op. cit., p. 117.

(25) Cfr. il servizio Il nonno perde il pelo, in Panorama, anno XIX, n. 772, 2-2-1981.

(26) Ibidem.

(27) Lo stesso fenomeno si verifica anche in altri settori della ricerca, che hanno immediate implicazioni di carattere filosofico o religioso. Chi scrive è a conoscenza, per diretta notizia da parte dell'interessato, di condizioni poste alla pubblicazione dei risultati di una analisi elettronica, estremamente raffinata, sulla Santa Sindone, da parte della redazione della rivista a cui il lavoro era diretto. La redazione era disposta a pubblicarlo purché l'autore rinunciasse al confronto con i Vangeli che si rivelavano, naturalmente, in pieno accordo con i risultati.

(28) Tra questi autorevoli ricercatori, merita di essere espressamente ricordato A. Ernst Wilder Smith. Sulla sua opera, cfr. Ermanno Pavesi, "Le scienze naturali non conoscono l'evoluzione", in Cristianità, anno VII, n. 56, dicembre 1979.

(29) Cfr. George Salet, Hasard et certitude. Le Transformisme devant la biologie actuelle, Èditions scientifiques St-Edme, 2a ed., Parigi 1972. Allo stesso livello, anche se con carattere diverso, è da collocare il già citato testo di G. Sermonti e R. Fondi.

(30) Di Salet è uscito un utilissimo studio sul "caso Galileo", in Courrier de Rome et d'ailleurs, anno XII, n. 11-12, Parigi maggio-giugno-luglio 1980.

(31) Per una confutazione delle teorie abiogeniche di Haldane e Oparin, cfr. G. Sermonti e R. Fondi, op. cit., pp. 162 ss. Sul pensiero e sulla teoria evoluzionistica di Teilhard de Chardin, cfr. Pier Carlo Landucci, Miti e realtà, La Roccia, Roma 1968.

(32) Cfr. G. Montalenti, L'avesse saputo Darwin, in Scienza e Vita nuova, anno IV, 4-5-1982. Montalenti riporta come "un classico" della evoluzione l'esempio della Biston betularia, la falena di cui sono sopravvissuti soltanto individui scuri. Quelli chiari, al tempo della rivoluzione industriale, risaltavano particolarmente sui tronchi di betulla ricoperti di fuliggine, diventando facile preda degli uccelli. Un tipico esempio di azione della selezione naturale è diventato un caso di evoluzione in atto!

(33) G. Salet, Hasard et certitude. Le Transformisme devant la biologie actuelle, cit., p. 212.

(34) Ibidem.

(35) Ibid., p. 214.

(36) Ibidem.

(37) Ammette F. Jacob, La logica del vivente, cit., p. 200, che "Darwin — per analizzare la variazione delle popolazioni — non ricorre a trattamenti matematici complessi, ma fa appello all'intuizione e al buon senso".

(38) Il criterio per passare da 1080 (= numero massimo di eventi possibili) a 10-80 (= probabilità di un evento), è lo stesso che si applica nel noto caso del dado. Nel lancio del dado il numero massimo di eventi possibili è 6 (le sei facce dei dado), mentre 1/6 è la probabilità di uscita di una faccia.

(39) G. Salet, op. cit., p. 107. Il valore 10-80 è stato arrotondato, per comodità di calcolo, a 10-100 e ciò non cambia la validità della dimostrazione. Il teorema è, in realtà, il corollario di una proposizione più generale, enunciata per la prima volta da É. Borel e nota come "legge unica del caso". Per brevità non ho ritenuto di citarla in questa sede, anche se l'autore ne fa oggetto di una lunga analisi concettuale e matematica.

(40) Cfr., su questo argomento, l'ottima esposizione di R. Fondi, in G. Sermonti e R. Fondi, op. cit., pp. 233-274.

(41) La formula scritta della probabilità totale di eventi indipendenti come prodotto delle probabilità dei singoli eventi può risultare più chiara ricorrendo a un esempio immediato. Nel lancio di un dado, come si è detto, la probabilità di ottenere un numero, per esempio 4, è 1/6. Nel lancio di una moneta, invece, la probabilità di ottenere, per esempio, "testa" è 1/2. Nel lancio di dado e moneta la probabilità di ottenere 4 e "testa" è proprio 1/6 x 1/2 = 1/12.

(42) Procedendo con l'esempio del dado, si può ritenere, con buona approssimazione, che, su 6000 lanci, il numero di volte in cui uscirà 4 sarà circa 1/6 x 6000 = 1000.

(43) Cfr. Venzo de Sabbata, Universo senza fine. Attualità in astrofisica, Corso, Ferrara 1978, p. 162.

(44) G. Salet, op. cit., p. 156.

(45) Max Born, Fisica atomica, tr. it., Boringhieri, Torino 1968, p. 384.

(46) Sap. 13, 1-5.

In uno studio a proposito della casualità darwinista dell'evoluzione della specie, Luciano Benassi fa notare:
<< [...] Supponiamo che alla mutazione siano interessati soltanto 5 geni [...] in un periodo di un miliardo di anni la probabilità che sia apparso un solo vertebrato munito di 5 nuovi geni funzionali, è di 1 su 100.000, ovvero che occorrono 100.000 miliardi di anni per avere la quasi certezza di vederne uno [...] Basta supporre [...] che i geni interessati alla novità siano 6 anzichè 5, perché la certezza della comparsa di un mutante risulti di 1 su 100 miliardi di miliardi di anni! Dato che la cosmologia più recente assegna all'Universo una età di circa 20 miliardi di anni [...], si può ritenere assurda ogni ipotesi che faccia ricorso al caso [...] >> Luciano Benassi, Cristianità n. 95 (1983). Scrive invece Jacob: "Forse si riuscirà anche a produrre, a volontà e nel numero di esemplari desiderato, la copia esatta di un individuo: un uomo politico, un artista, una reginetta di bellezza, un atleta. Nulla vieta di applicare fin d'oggi agli esseri umani i procedimenti selettivi utilizzati per i cavalli da corsa, i topi da laboratorio o le vacche lattiere [...]. Ma tutto questo non ha più a che fare soltanto con la biologia" . Francois Jacob, La logica del vivente, tr. it., Einaudi, Torino 1971. E' utile consultare anche il libro di Francois Jacob, << Evoluzione e bricolage, gli "espedienti" della selezione naturale >>, Einaudi, Torino 1978. Quelli di estrema sinistra credono tutti nel darwinismo. In realtà, il darwinismo è un'utopia, come il comunismo. Per questo piace loro. Nessuno è mai riuscito a dimostrarlo scientificamente, è solo una teoria, ma a loro piace pensare di discendere dalla scimmia… Tra un po' canteranno anche la canzone: << Avanti popolo, scimmietta rossa… >>.

Gianpiero Asara Cottu

***
LINK UTILI
Mistificazioni evoluzionistiche e matematica http://www.alleanzacattolica.org/indici/articoli/benassil95.htm
***
SATIRA SUGLI EVOLUZIONISTI

Leggo in un articolo di Francesco Agnoli su Il Foglio del 12 giugno 2008: << Censure - Era un grande genetista ma contro l’aborto. Così Lejeune fu messo ai margini dal mondo scientifico [...] Si batte [...] per evitare il disastro nucleare, e confuta il darwinismo materialista e ideologico di Jacques Monod, che riduce l’uomo a un figlio del caso. In nome dei suoi studi di genetica Lejeune sostiene la credibilità di Adamo ed Eva e, anticipando di dieci anni le scoperte di Gould ed Eldredge, confuta il gradualismo step by step di Darwin, sostenendo che l’evoluzione ha dovuto per forza fare dei salti [...] >>.
Si sente dire in giro ancora la solita solfa dell'uomo che deriva dalla scimmia. Cos'è, una battuta? Sapete qual è la bibita preferita dagli evoluzionisti? L'orang-soda.

Gianpiero Asara Cottu

*** SATIRA SULL'EVOLUZIONE

Leggo in un articolo sull'ornitorinco di Massimo Piattelli Palmarini sul Corriere della Sera del 11 maggio 2008: << Appena conclusa la mappatura del genoma. Ecco le sorprese dell' animale più strano. «Il suo patrimonio genetico mette in crisi l' evoluzionismo» [...] I mammiferi normali, come è noto, hanno una coppia di cromosomi sessuali, XX nelle femmine, XY nei maschi. Ebbene l' ornitorinco ha ben 10 cromosomi sessuali, cinque paia di X nelle femmine, cinque X e cinque Y nei maschi. E ha in tutto la bellezza di 52 cromosomi, contro i nostri 46. [...] interessa tutti [...] perché depone contro l' idea darwiniana classica che l' evoluzione biologica proceda sempre e solo per piccoli cambiamenti cumulativi [...] >>. Gli evoluzionisti discendono dalla scimmia (è un insulto). Mi hanno risparmiato la fatica, in sostanza si prendono in giro da soli: sono loro che lo dicono, di avere origini quadrumani, non lo dico io. Una volta ne ho incontrato uno che mi ha detto: << Odio i creazionisti, gli scienziati che negano la teoria di Darwin. Sono un evoluzionista. Discendo dalla scimmia >>. E io: << Oh, la vuoi una banana? Ciao, salutami Tarzan ! >>.

Gianpiero Asara Cottu

** UMORISMO E DARWINISMO

Leggo in un articolo di Francesco Agnoli su Il Foglio 10/11/05: << La testa di Darwin - Il padre dell’evoluzionismo era convinto che i suoi studi gli avessero modificato il cranio… [...] La cosa potrebbe stupire solo chi conosca il suo pensiero attraverso i nostri ridicoli manuali della scuola dell’obbligo. Non invece chi, leggendo le sue opere originali, le ha trovate disseminate sia di affermazioni sconcertanti dal punto di vista scientifico, che di dichiarazioni apertamente classiste e razziste: ad esempio sull’inferiorità degli irlandesi, sulla necessità di limitare, come con le bestie, la riproduzione degli umani “inferiori”, o sulla superiorità mentale e fisica dell’uomo sulla donna. [...] >>.

*** SATIRA SU ELTON JOHN

EVOLUZIONE
IMMAGINE DI ANTONIO ALFIERI (SI SCHERZA, STIMO ELTON JOHN). Gianpiero Asara Cottu

***

IL PROCESSO DELLA SCIMMIA

IL PROCESSO DELLA SCIMMIAEDIZIONI LINDAU.
AUTORE: Meotti G. Il processo della scimmia.
La guerra dell'evoluzione e le profezie di un vecchio biochimico COLLANA: I Draghi PAGINE: pp. 248 ILLUSTRAZIONI: N° 16 b/n f.t. FORMATO: cm. 14x21 PREZZO: euro 19,50 ISBN: 978-88-7180-579-5

IL LIBRO. Estate del 1925, Dayton, roccaforte battista nel Tennessee. Un giovane insegnante, John T. Scopes, viene processato (e condannato) per aver violato la legge che mette al bando l’insegnamento dell’evoluzione darwiniana. È il «processo della scimmia», il processo del secolo in America.
Nel dicembre del 2005 a Harrisburg si replica, ma a parti rovesciate. L’insegnamento del disegno intelligente è giudicato incostituzionale perché è una mera «progenie del creazionismo» e presuppone una «forza sovrannaturale». Sembra una sentenza definitiva, ma lo scontro su Darwin divide nel profondo la società americana, l’unica in Occidente a non essersi mai pacificata con la Grande Ipotesi del naturalista inglese e con la sua concezione della vita, al centro di una guerra che investe la natura stessa della democrazia e rispetto alla quale l’Europa appare invece inerte. L’ordinaria coscienza popolare e l’establishment liberal si confrontano su quello che resta un punto dirimente dell’identità culturale occidentale: il ruolo della religione nella società, a partire dalla scuola pubblica.
L’ideologia del darwinismo sociale ispira le grandi università e i centri di ricerca, dove in pochi decenni in nome dell’utopia scientista si è passati dalla genetica all’eugenetica. «È cominciato tutto con l’Evoluzione ed è finito con l’Eugenetica», scrisse già agli inizi del secolo scorso il cattolico Chesterton. E proprio l’eugenetica si agita come un lugubre fantasma nelle dense pagine del libro di Giulio Meotti, e con essa si rivelano le più recenti «frontiere» della scienza, sempre attraversate per il «bene» dell’umanità, dalla procreazione artificiale all’eutanasia, alla distruzione degli embrioni (Erwin Chargaff parlò di una nuova «Auschwitz molecolare»).
L’America è stata un terreno di coltura ideale per molti degli esperimenti scientifici più sconcertanti del ’900 – nel 1927 la Corte Suprema degli Stati Uniti si espresse a favore della sterilizzazione degli unfit, degli inadatti, perché, come sentenziò il giudice Wendell Holmes, «tre generazioni di imbecilli sono abbastanza. Non vedo ragione per attribuire all’uomo un significato diverso da quello del babbuino». Da allora centomila americani sono stati sterilizzati, la maggior parte dopo la follia nazista.
Ma anche la cronaca più recente resta tremenda. Il caso Terri Schiavo è solo il più eclatante e la sua morte per denutrizione, voluta da un tribunale, dai medici e dal marito in nome della buona vita, non cessa di scuotere le coscienze. Ma forse è inutile pretendere il lume della pietà – della ragione – da chi ha paragonato i suoi tristi sorrisi a «girasoli che seguono il movimento del sole nel cielo».

L'AUTORE. Giulio Meotti, laureato in filosofia a Firenze, è giornalista del «Foglio».
RECENSIONI. Antonio Carioti, «Corriere della Sera», 30 giugno 2006 «Giulio Meotti, giornalista del "Foglio", riporta sul banco egli imputati le teorie darwiniane. In parte perché il cieco meccanismo evolutivo gli pare inadeguato a spiegare l’origine della vita. Ma soprattutto perché a suo avviso Darwin, riducendo l’uomo a un semplice animale, ne avrebbe ferito irrimediabilmente la dignità, autorizzando ogni esperimento sulla sua pelle. Meotti […] presenta il darwinismo come il padre dell’eugenetica, funesta teoria che in America e in Svezia sfociò nella massiccia sterilizzazione forzata di individui considerati anormali e nel Terzo Reich portò alla loro uccisione. Un orrore che […] oggi si ripropone con le manipolazioni genetiche e l’eutanasia legale. Meotti non usa mezzi termini: vede nel darwinismo "un nemico spietato dell’uomo", che "non ha mai esaurito la sua carica di morte".» Matteo Orsucci, «Linea», 16 giugno 2006 «Nel libro di Giulio Meotti si spiega come gli eccessi della scienza contemporanea affondino le basi nel darwinismo»
***
IL TAO DELLA BIOLOGIA

IL TAO DELLA BIOLOGIA EDIZIONI LINDAU. AUTORE: Sermonti G. Il tao della biologia. Saggio sulla comparsa dell'uomo COLLANA:
I Draghi PAGINE: pp. 144 ILLUSTRAZIONI: N° 33 b/n FORMATO: cm. 14x21 PREZZO: euro 14,50 ISBN: 978-88-7180-696-9
L'AUTORE. GIUSEPPE SERMONTI (Roma, 1925), genetista dal 1950 presso l’Istituto Superiore di Sanità in Roma, ha fondato la genetica dei microrganismi produttori di antibiotici e ha presieduto la International Commission for Genetics of Industrial Microorganisms.
Nel 1964 vince una cattedra di Genetica e nel 1970-71 presiede l’Associazione Genetica Italiana. Nel 1980 è eletto alla vicepresidenza del XIV Congresso Internazionale di Genetica a Mosca. Lo stesso anno è chiamato alla direzione della «Rivista di Biologia» (fondata nel 1919). In quel periodo inizia la sua critica allo Scientismo e all’Evoluzionismo darwiniano, che lo isola dall’establishment accademico. Nel 1982 l’Accademia Pontificia lo invita a partecipare a un gruppo di lavoro sull’Evoluzione dei Primati. Nel 1986 è tra i fondatori, a Osaka, del gruppo degli Strutturalisti dinamici, di cui la «Rivista di Biologia» diviene l’organo.
Alla ricerca dei significati non utilitaristi della scienza, indaga e scopre leggi naturali e tecniche chimiche nelle fiabe del focolare. Scrive e rappresenta drammi sui protagonisti della scienza. Nel 2004 riceve il Premio per la Cultura della Vicepresidenza del Consiglio, per le sue ricerche e critiche scientifiche. Pubblica indagini sulla nascita degli alfabeti dalle costellazioni dello Zodiaco. Tra le sue opere scritte o riedite negli ultimi anni, Il mito della Grande Madre (2002), Il crepuscolo dello scientismo (1971, 2002), Dimenticare Darwin (1999, 2003), Fiabe di tre reami (1986-92, 2004), Why Is a Fly Not a Horse? (2004), Tra le quinte della scienza (commedie, 2007).

RECENSIONI. Gabriele Burrini, «Astra», marzo 2008 «Un’operetta consolante, la presenta così l’autore. Perché prova con solide argomentazioni che l’uomo non deriva dalla scimmia, ma da una "madre comune" […]. Solo che mentre l’essere umano conserva le originarie potenzialità ed è rimasto fanciullo, la scimmia invecchiata.»

asaracottu@lycos.it

I miei siti:

http://www.asara.tk

http://www.satira.tk

http://www.immagini.tk

http://asara.blogsome.com

http://www.gianpieroasara.altervista.orghttp://sovranitamonetaria.org/video_tv/
Io, Lorenzo Scarola, come ministro e rappresentante di Dio dichiaro che le maledizioni e la condanna di Dio, sono senza appello e scendono su chiunque, a qualsiasi titolo, non si impegni a far crollare questo sistema iniquo delle banche centrali e della moneta debito e il conseguente crimine di signoraggio.






Ecco, in breve la situazione finanziaria del mondo:

1- gli "illuminati" o satanisti, sono 60 famiglie (per lo più di banchieri ebrei), questi hanno il 50% della massa monetaria visibile del mondo! Come? Attraverso la riscossione del debito pubblico e attraverso le multinazionali, il monopolio dell'energia, della chimica, delle armi, delle banche!

2- hanno anche il doppio, di tutta la massa monetaria visibile nel mondo. Come? Mettono in passivo la carta colorata (banconote), in attivo i titoli di Stato che il governo emette per pagare le banconote e quindi chiudono il bilancio a zero!

3- La conseguenza è che: "60 famiglie di satanisti detengono i tre quarti (3/4) di tutta la potenza finanziaria e istituzionale (massoneria) del mondo!


Il mondo non ha più un futuro! Allora, preparati a prendere questo micro chip! è stato preparato per te e dentro è scritto il tuo nome in codice, con affianco il "666". Questo ti renderà bionico, questo sostituirà la tua carta di credito e il conto in banca, ecc... ma secondo Apocalisse che ha parlato di ciò nei minimi dettagli tecnici, tu in Paradiso con questo "coso" non potrai più entrare. Questo micro chip è il marchio della bestia e noi siamo vicini agli ultimi tempi!

Questo documento è stato ideato scritto e pubblicato il giorno di Pasqua del Signore: 23 marzo 2008 ore 6,40.

Here, shortly the financial situation of the world:

1 - him "illuminated" or satanistis, are 60 families (for him more than Jewish bankers), these have the 50% of the visible monetary mass of the world! As? Through the collection of the public debt and through the multinationals, the energy's monopoly, of the chemistry, of the weapons, of the banch!
2 - they also have the double one, of the whole visible monetary mass in the world. As? They put in passive the colored paper (banknotes), in active the state funds that the government utters for paying the banknotes and therefore they close the budget to zero!

3 - The consequence is that: "60 families of satanisti hold the three quarters (3/4) of the whole financial and institutional power (freemasonry) of the world!



The world doesn't have a future anymore! Well, prepared to take this microchip! you/he/she has been prepared for you and inside your name you/he/she is written in code, with I place side by side the "666". This will make you bionic, this it will replace your credit card and the account in the bank... but according to Apocalypse that has spoken of this to the least technical details, you in Heaven with this "coso" cannot enter anymore. This micro chip is the mark of the beast and us we are near to the last time!
This document you/he/she has been conceived writing and published the day of Easter of the Lord: 23 March 2008 hours 6,40.
SovranitaMonetaria.org





"Tutto concorre al bene di coloro che amano Dio"
http://www.youtube.com/watch?v=6e2TFVKyvrQ
SIGNORAGGIO
http://fedele.altervista.org
Sfuggiamo al giudizio della legittima IRA di Dio e convertiamoci!
http://auriti.blogspot.com

Non è un Dio dei morti ma dei viventi! Voi siete in grande errore».i

Stimatissimi amici: delle famiglie, delle imprese, dell’Italia, del mondo, caro Prof. Lorenzo Scarola, grazie. Collaboriamo da molti anni con il Prof. Auriti e con... Sentiamoci...
Attendiamo gentile conferma al ricevimento della presente, e del Vostro impegno contro ladri e assassini. Ing. Pierluigi Brivio - questo fratello in Cristo è ispiratore di diversi progetti da noi in fase di studio, per salvare molte vite umane in tutto il mondo e di cui è stata pianificata la distruzione.
Studi avanzati e proposte si possono condividere in:
http://deiverbumdei.blogspot.com

"Non troverai mai la verità, se non sei disposto ad accettare anche ciò che non ti aspetti." - Eraclito
Michelangelo Altamore - http://www.SovranitaMonetaria.org
-------------------------------------------------------------------
Su you tube cerca:
"moneta al popolo"
---------------------------

Ho il dovere di ringraziare i miei collaboratori e tutti i miei 8000 alunni di questi 20 anni di insegnamento

Prof. Auriti, santo e profeta dei giorni nostri:
"FRANCESCO RIPARA LA MIA CHIESA CHE STA CROLLANDO!"
------------------------- by lorenzo scarola
Ah, dimenticavo, per come vanno le cose sulla terra, anche il volto di S. Michele appare preoccupato:
per chi non lo sapesse, lui è il protettore di Israele e mio.

Ho il dovere di ringraziare pubblicamente i miei numerosi collaboratori: GRAZIE
A TUTTI! Aiutatemi a compensarli almeno in parte?

NON STARE SOLO A GUARDARE COME GLI ALTRI SI COMPROMETTONO PER TE! SE NON FAI LA TUA PARTE, L'IMMOLAZIONE DELLE NOSTRE VITE SARÀ INUTILE E AI TUOI FIGLI RIMARRÀ UN FUTURO DA INCUBO!

Se invece di dare "qualcosa" dai "TE STESSO" per la causa della DEMOCRAZIA, allora, si che hai fatto veramente il tuo dovere!


*** Pazienza se vedi il tuo cuore, nell'atto del morire, nelle mani del satanista, mangiato vivo a morsi e se poi, sciolto nell'acido solforico finisci nel lavandino... pazienza!

*** Tanto, per ora, non è toccato a te!

*** Tuttavia, come posso vivere con questa consapevolezza?
La devi necessariamente rimuovere!

*** Pazienza se sono scomparsi quasi 1000 bambini solo in Italia nel 2007 e io non mi chiedo seriamente:
”Cosa c'è dietro?”

http://www.troviamoibambini.it/

Parliamo di SIGNORAGGIO?

** Non è proprio possibile parlare di Signoraggio Bancario, perché il popolo si accorgerebbe subito che TUTTI i politici li hanno sempre traditi e venduti.

** Di giorno vanno in chiesa o fanno i fascisti e i comunisti,
* "ma la notte no!" - di notte sono tutti sotto la capanna della massoneria.

** Di "giorno che stress" nei ministeri, ecc..
"ma la notte no!" tutti adorano "bafomet".

Mi devono dire quale è il VERO motivo di tanti omicidi eccellenti?!
lorenzo scarola ore serali 3205708054
******** Se mi abbattono, ricordatevi che meritano tutti di comparire davanti a un plotone di esecuzione per alto tradimento.



Oggi in una situazione come la nostra, per un cristiano convinto, “martirio” può significare affrontare un'ostilità che non uccide, ma che può fare davvero male.
La coerenza nelle idee e nei comportamenti suscita talvolta ammirazione, talvolta ira e invidia del tutto irragionevoli ed esagerate: in chi non è capace di fermezza, di impegno, di fatica in nome di un grande ideale e può provare quasi rancore, quasi il desiderio di distruzione nei confronti di chi ha conquistato questa serenità speciale, la libertà di non poter essere “tirato giù”, di non essere “come sono tanti” (Tiziana Chiamberlando – Sentinelle del Mattino ed. SEI p.273)

Ho il dovere di ringraziare i miei collaboratori e tutti i miei 8000 alunni di questi 20 anni di insegnamento
Se vuoi approfondire questi argomenti e hai poco tempo ti consiglio:
http://www.youtube.com/view_play_list?p=B5B9B72CBC64AB43
La bruttura di tutto quello che si nasconde dietro il signoraggio bancario è così abnorme che toglie le parole per esprimertlo("
ecco che viene creato un nuovo crimine: CRIMINE di ESTINZIONE SPIRITUALE di tutto il genere umano ormai animalizzato.
Dio Santo, Dio Forte e Dio Immortale, abbi pietà di noi e del mondo intero.


Ecco, i figli MIGLIORI del nostro popolo: LEGALITÀ, GIUSTIZIA e PROTEZIONE







PER IL POPOLO E AL SERVIZIO DEL POPOLO